Nora Mogalle “Nessuno vuole ballare con me?”

0
6035

Lei è un lampo nero che squarcia la notte: quella del “Chiambretti night”, lo show per numeri uno, come quella del Country Cafè, il luogo dei numeri uno. Nora Mogalle danza, danza il suo splendido corpo, danzano le parole e i sorrisi che regala, divertita, mentre i flash illuminano i suoi capelli neri a caschetto.

Di lei sappiamo che ha ipnotizzato gli spettatori italiani e non solo, che ha danzato al Moulin Rouge come prima ballerina, che è fidanzata in Germania e che in Italia sta davvero bene… Sul palco inizia a muoversi con una grazia e una carica che ti inchiodano. Prende il microfono e al pubblico che ha occhi solo per lei, urla: “NESSUNO VUOLE BALLARE CON ME???” Quando si concede alle nostre domande, Nora ci ascolta e non si nasconde dietro frasi di circostanza. Parla un buon italiano, ma la collaborazione dei nostri traduttori (Stefano Cianetti e Luca Manini, grazie a entrambi…) è determinante per la nostra intervista.

 

Nora, com’è iniziata la tua avventura nel mondo dello spettacolo italiano?

«Possiamo dire davvero che è iniziata con il “Chiambretti Night”, è la mia prima importantissima esperienza italiana»

Com’è andata? Come ti sei trovata in questa trasmissione così vulcanica?

«Ho lavorato con grandi professionisti. Magari la trasmissione può sembrare una specie di circo, vista dai telespettatori. Ma vi assicuro che si lavora davvero tanto, Piero (Chiambretti, ndr) soprattutto, è uno stakanovista, molto esigente ma sempre pronto a dare a tutti i consigli giusti».

Quanto è impegnativo una spettacolo televisivo che va in onda tutte le sere?

«Considera che noi registriamo due giorni a settimana, mentre gli altri giorni si prova. È un impegno notevole, ma lavorando con passione tutto pesa molto meno…».

Qual è il personaggio per il quale ti è piaciuto di più ballare?

«Non posso dirtene uno, anche perché come avrete visto non ho contatti con i protagonisti delle interviste…».

Ma se dovessi indicarne uno per il quale ti piacerebbe ballare…?

«Su questo non ho dubbi: dico Bud Spencer!»

E se dovessi scegliere una donna?

«Sono una grande ammiratrice di Michelle Hunziker, una vera professionista, oltre che una bellissima donna, apprezzata in molti paesi europei».

Cosa ti ha colpito degli uomini italiani?

«Gli italiani sono molto veloci! (ride…)Nel senso che partono subito con i complimenti! Diciamo che non si fanno troppi problemi per arrivare al punto…».

Sei innamorata?

«Sì! Un amore tedesco».

Cosa ti colpisce in particolare in un uomo?

«Molto di più le cose che fa piuttosto che quelle che dice…»

Parlaci dei tuoi progetti, o quantomeno dei tuoi sogni.

«Devo essere sincera, in questo momento il mio obiettivo professionale è rifare un’altra stagione al “Chiambretti Night”».

E il cinema?

«Hollywood magari!!! Scherzi a parte, ora devo portare avanti il mio impegno scolastico, studio medicina in Germania»

Nina, fra vent’anni come immagini la tua vita?

«Fra vent’anni? In Germania, con il mio uomo e una famiglia con tanti bambini. Però le vacanze verrò sempre a farle in Italia! Sono innamorata anche della vostra cucina!»

E comincia a dirci della pizza, della pasta, della caprese ecc.ecc. Abbiamo scoperto che è anche una buona forchetta, si vede che la danza serve anche a mantenersi in ottima forma e a dare forza a un successo davvero meritato, almeno questa è l’opinione unanime della nostra redazione…

Galleria fotografica di Rocco D’Ambrosi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.