L'Umbria che spacca 2017 Musica

L’Umbria che spacca 2017 – dal 30 giugno al 2 luglio


Emlun Banner

L’Umbria che spacca 2017 – dal 30 giugno al 2 luglio

30 GIUGNO – 01/02 LUGLIO
SAN FRANCESCO AL PRATO, PERUGIA
INGRESSO GRATUITO

L’Umbria che spacca entra nel vivo: lunedì 12 giugno si è tenuta la Sala della Vaccara ha ospitato la conferenza stampa della quinta edizione. Sono intervenuti il sindaco del Comune di Perugia Andrea Romizi, Maurizio Tommaselli dell’Adisu, Tatiana Magrini in rappresentanza dell’Accademia delle belle arti, Giacomo Leonelli in rappresentanza della Regione Umbria e Aimone Romizi in qualità di presidente dell’ associazione culturale Roghers.

LINK VIDEO INTEGRALE DELLA CONFERENZA STAMPA:
https://www.facebook.com/UmbriaCheSpacca/videos/1670386173002245/

IL FESTIVAL
Giunge alla quinta edizione “L’Umbria che Spacca”, il festival organizzato dall’associazione culturale Roghers Staff con il patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Perugia, del Forum regionale dei giovani, dell’Adisu ed il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. La manifestazione, dopo l’ultimo appuntamento tenutosi lo scorso anno presso i Giardini del Frontone, ritorna nella splendida cornice di San Francesco al prato, nei giorni 30 Giugno, 1 e 2 Luglio ma amplia la proposta grazie ad un secondo palco posto all’interno del chiostro dell’Accademia delle Belle Arti di Perugia, partner del festival.
Punto cardine dell’edizione 2017 saranno, come sempre, le eccellenze musicali umbre: mai come quest’anno, dopo i tristi eventi che hanno colpito il nostro territorio, sarà infatti importante mostrare al vasto pubblico del festival quanto l’Umbria sia una regione in grado di produrre cultura, bellezza e musica capace di smuovere l’anima.
L’Umbria che spacca è un festival in continua evoluzione, che sente forte l’esigenza di rappresentare i giovani, per questo l’obiettivo di questa nuova edizione sarà quello di offrire agli utenti un programma variegato e di qualità: il 30 Giugno, sul palco di San Francesco al prato, saliranno i Colle der Fomento (formazione rap storica e seminale per tutto l’underground italiano) e i partecipanti al contest “60 sec” (contest di freestyle che dal 2012 ad oggi ha dato ampio spazio a mc, dj, wrtiter, beatmaker e breaker umbri).
Sabato 1 Luglio, all’interno del format “La Tempesta gira” (il mini festival ideato dall’importante etichetta discografica), suoneranno i Tre Allegri ragazzi morti, i Sick Tamburo e Gionata Mirai.  Per chiudere la quinta edizione de “L’Umbria che spacca”, Domenica 2 Luglio, lo staff ha deciso di omaggiare la “Summer of Love” di San Francisco del 1967, il fenomeno di Haight-Ashbury che portò alla formazione di una controcultura basata sui valori dell’amore, della pace, della libertà: saliranno quindi sul palco gli Archie And The Bunkers, garage band statunitense prodotta da Jack White (frontman della famosa band rock The White Stripes) e la Sinfonico Honolulu Ukulele Orchestra (un ensamble polistrumentale con ben 8 ukulele pronto ad eseguire le migliori hit datate 1967). A completare il cartellone di questa edizione non mancheranno ovviamente le moltissime band del territorio selezionate tramite il contest “Co(op)ntest (concorso promosso e co-prodotto in collaborazione con Coop Centro Italia, main sponsor dell’intero festival), i workshop (fra i vari, la famosa fanpage di Lercio.it), gli artisti di strada, l’official merchandise corner, gli stand del beverage e soprattutto il cibo che per quest’anno, grazie ad un altro importante partner del festival, Umbrò, sarà esclusivamente di provenienza Umbra. Timing dei concerti, come arrivare, dove alloggiare ed ulteriori informazioni e servizi utili si possono facilmente trovare sul sito ufficiale del festival: http://www.umbriachespacca.it

In collaborazione con:
– Regione Umbria
– Comune di Perugia
– Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia
– FORUM Regionale Giovani Umbria
– Adisu, Agenzia per il diritto allo studio universitario dell’Umbria
– ABA, Accademia delle Belle Arti di Perugia

Main Sponsor:
– Coop Centro Italia

Sponsor:
– T-Trane Record Store (beverage)
– Umbrò (food)

Media Partner:
– Rockit.it
– Radio Bombay
– Sei tutto l’indie di cui ho bisogno
– One Talent Tv
– Radiophonica

ucsconferenzastampa2
ucsconferenzastampa1

HEADLINER

Colle der fermento

COLLE DER FOMENTO

Il Colle der Fomento sono un gruppo musicale rap italiano nato a Roma nel 1994. Inizialmente formato dai rapper Danno e Masito Fresco e dal disc jockey e beatmaker Ice One, sostituito nel 1999 da DJ Baro (disc jockey, beatmaker ed ex ballerino di break dance italiano che all’inizio degli anni 1990 collaborò artisticamente con Crash Kid). Il nome iniziale della band è “Taverna Ottavo Colle” (nella cui formazione compariva anche Piotta), che esordisce nel 1994 con il singolo “Sopra il colle” che viene inserito nella compilation Rap o Rap pubblicata dalla Irma Records. Fanno parte della scena underground italiana da più di vent’anni e continuano a conquistare consensi grazie alla loro abilità nell’incastrare rime molto complesse e nello scrivere testi e critiche intelligenti.

tre allegri ragazzi morti

TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI

I Tre Allegri Ragazzi Morti si sono formati nel 1994 a Pordenone, in Friuli. Il trio, composto da Davide Toffolo, Enrico Molteni e Luca Masseroni, ha all’attivo numerose incisioni.

I tre hanno deciso di non donare la propria immagine ai media e di riconoscersi nella matita di Davide Toffolo, popolare disegnatore di fumetti. Davanti all’obiettivo fotografico il gruppo si nasconde dietro a maschere a forma di teschio, divenute il simbolo dell’immaginario evocato dai testi e soprattutto dagli intensi concerti. Dal 2000 il gruppo è indipendente e a capo dell’etichetta discografica “La Tempesta”.

sick tamburo

SICK TAMBURO

I Sick Tamburo nascono nel 2007 da un’idea di Elisabetta Imelio e Gian Maria Accusani, già precedentemente uniti nell’avventura Prozac+. Elisabetta e Gian Maria scelgono il nome Sick Tamburo, inizialmente pensato per il progetto di percussioni noise di Gian Maria ora conosciuto come Hardcore Tamburo. Si affidano fin da subito a La Tempesta Dischi, collettivo d’artisti indipendente. Il 10 aprile del 2009 viene pubblicato il primo album dei Sick Tamburo, dal titolo omonimo e contenente dodici pezzi. Nell’ottobre del 2011 il singolo “E so che sai” che un giorno preannuncia l’uscita del secondo album A.I.U.T.O. che esce il 4 novembre 2011. Il 28 aprile 2014 esce in anteprima il video della canzone “Il fiore per te” che anticipa l’album annunciato “Senza vergogna”; “Un giorno nuovo” è l’ultimo album della band di Pordenone, uscito a marzo 2017.

gionata mirai

GIONATA MIRAI

Gionata Mirai è un importante chitarrista della scena indipendente italiana (Il Teatro degli Orrori ,Super Elastic Bubble Plastic). Con i Super Elastic Bubble Plastic ha inciso tre album: The Swindler, Small Rooms e Chances. Nel 2005, insieme a Giulio “Ragno” Favero, Pierpaolo Capovilla e Francesco “Franz” Valente, dà vita a Il Teatro degli Orrori. Il 21 Aprile 2017 è uscito il nuovo album dal titolo “Nelle mani”, co-prodotto da La Tempesta, Casa Lavica e DOC Records.

ARCHIE AND THE BUNKERS

ARCHIE AND THE BUNKERS

Band Rock statunitense prodotta da Jack White, noto frontman della storica rock band “The White stripes”. Vengono considerati tra le vere sorprese del garage americano. Sono due fratelli, Emmett (18 anni) alla batteria e Cullen O’Connor (16 anni) all’organo. Questi due giovanissimi yankee perpetuano la tradizione dei suoni schizzati di Cleveland e dintorni, sospesi tra il futurismo a basso costo e la tradizione punk dei mid-sixties.

SINFONICO HONOLULU

SINFONICO HONOLULU

I Sinfonico Honolulu sono un’orchestra di 10 elementi composta da 8 ukulele, basso, percussioni e tre voci principali. Toscani e livornesi, i dieci musicisti hanno attraversato varie fasi mantenendo da sempre un duplice atteggiamento verso il proprio caratteristico quattro corde. Il Sinfonico Honolulu è composto da: Steve Sperguenzie (voce e ukulele), Luca Carotenuto (voce e ukulele), Giorgio Mannucci (voce e ukulele), Daniele Catalucci (basso, cori e direzione musicale), Luca Guidi (ukulele e cori), Giovanni Guarneri (ukulele e cori), Gianluca Milanese (ukulele e cori), Filippo Cevenini (ukulele), Francesco Damiani (ukulele), Matteo Pastorelli (ukulele), Matteo Scarpettini (Percussioni).

Ritorna a Concerti in Umbria 2017

Concerti in Umbria

SEGNALA NUOVI CONCERTI IN UMBRIA

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Il tuo messaggio (richiesto)

captcha