Corsa con il sacco Umbria News

Sfilate PdSM nomination premio Monica Petrini e Stella nascente


Intestazione Palio de San Michele

Palio de San Michele 2014

Bastia Umbra (PG)

18 – 29 settembre 2014

 i Giochi

26 settembre, ore 21.30 

INFOLINE biglietteria: 075.8011525 – 338.9892935

Tiro alla fune, il muratore, corsa con il sacco e palo della cuccagna: sono questi i giochi di abilità che i quattro rioni devono affrontare per aggiudicarsi la vittoria della prova dei Giochi. Ieri sera San Rocco ha chiuso le sfilate: diramate le nomination per il premio Monica Petrini e Stella nascente.

Il rione San Rocco “ha vinto” la prima “sfida” del Palio, sfilando con “La stoffa del protagonista” contro ogni previsione atmosferica, scongiurando così il pericolo di penalità, eventualmente derivato dalla mancata partecipazione alle sfilate. Tuttavia, la pioggia ha comunque creato problematiche e disagi, almeno in giuria. Francesca Draghetti e Peppe Vessicchio, causa altri impegni lavorativi antecedenti al Palio, non hanno potuto assistere alla sfilata del rione verde (posticipata per pioggia, ndr), e sono stati sostituiti dal nuovo presidente di giuria Roberto Stocchi che insieme ad Anna Lisa Buccellato, Daniela Giovanetti e al coordinatore e responsabile di giuria Paolo Emilio Landi, ha diramato le nomination ufficiali del premio Monica Petrini (miglior attore) e Stella nascente (miglior giovane attore):

Rione Sant’Angelo: “Andrea Cipriani” e “Gruppo bambini con il pallone”
Rione Moncioveta: “Roberta Pennaforti” e “I gettoni d’oro”
Rione Portella: “Luca Sargenti” e “Il coro nella recita scolastica”
Rione San Rocco: “Matteo Magna” e “La più giovane ballerina nella Vie en Rose”

Premio Monica Petrini e Stella nascente

da sinistra Gnavolini, Buccellato, Vessicchio, Angione, Giovannetti, Draghetti, Stocchi

Le parole del M° Peppe Vessicchio hanno comunque lasciato un’impronta indelebile in questa 52° edizione del Palio: “Per la prima volta ho avuto l’onore di assistere alle Sfilate del Palio de San Michele e sin dal principio ho avuto la percezione di partecipare ad un evento straordinariamente unico. La piazza di Bastia è un teatro a cielo aperto, vissuto dai rioni con un trasporto unico e sano, che abbraccia tutti i valori del dilettantismo, tutt’altro che un difetto. Poiché, rispetto al professionismo, assume rilevanza in termini di autenticità, creatività, passione ed entusiasmo, che esplode definitivamente nel momento finale di una sfilata, quando l’abbraccio corale diventa il compendio di un momento indiscutibilmente magico…  È stato bellissimo vedere come un’intera comunità riesca a vivere con sana competizione, ma anche senso di appartenenza e fratellanza il Palio. Il mio auspicio è che questa manifestazione possa continuare a crescere, evolvendosi senza perdere mai di vista la propria unicità”.

Dopo la conclusione delle sfilate, questa sera, venerdì 26 settembre alle ore 21,30, la piazza di Bastia Umbra ospiterà la seconda prova del Palio: i Giochi. Migliaia di persone si ritroveranno in tribuna a tifare i propri rionali impegnati a competere in quattro gare da vincere: Tiro alla fune, il Muratore, Corsa con il sacco e Palo della cuccagna. I Giochi del Palio richiamano alla mente i celebri “Giochi senza frontiere” della nostra infanzia. Il fil rouge che ormai da anni è simbolo di questa manifestazione è il gioco del tiro alla fune che, tra una manche e un’altra, intervalla lo svolgimento delle altre tre prove. Il muratore è un gioco d’abilità, un percorso ad ostacoli con una carriola dove vince il rione chi deposita più sacchetti di cemento nel minor tempo possibile. La corsa con il sacco consiste in una gara a staffetta con le gambe infilate nel sacco; per ogni Rione partecipano 4 concorrenti: 2 di sesso maschile e 2 di sesso femminile. I Rioni concorreranno contemporaneamente in un percorso di 45 metri a frazione, da percorrere alternativamente donna-uomo. Vince chi taglia il traguardo per primo senza commettere penalità. Il palo della cuccagna: al gioco partecipano quattro concorrenti, di cui 2 di sesso femminile che restano a terra, mentre gli altri due  concorrenti che saliranno sui pali possono essere sia di sesso maschile che femminile. lo scopo del gioco è di riportare i quattro premi posti in cima all’albero nelle ceste alla fine del percorso.

L’albo d’oro dei Giochi vede al primo posto il rione Moncioveta con 21 vittorie, segue Sant’Angelo con 16, terzo il rione Portella con 8 e quarto il rione San Rocco fermo a 4 successi.

 

Prossimi Eventi

Lizza 2013

Sabato 27 settembre:
ore 09.30 Rion Mini Volley (torneo di pallavolo tra piccoli rionali a cura di Bastia Volley)
ore 18.30 Mega Tombolata Animata in Piazza a cura della Pro Loco
ore 21.30 Minipalio

Domenica 28 settembre:
ore 22.30 Lizza e assegnazione del Palio

INFOLINE biglietteria: 075.8011525 – 338.9892935

Web Site: www.paliodesanmichele.it
PAGINA FACEBOOK: Ente Palio de San Michele
Tel. +39 3933304057
Mail: redazione@paliodesanmichele.it