8 mostre da non perdere questo autunno-inverno per #FilRouge

0
148

Volete sapere quali sono le mostre da non perdere questo autunno-inverno? Siete nel posto giusto. 

La nostra redazione vi porta in viaggio tra le mostre da non perdere fino al prossimo marzo in tutta Italia. Dal Rinascimento passato per il Cubismo, arriviamo anche al Futurismo, in mostra al Palazzo Blu di Pisa. Idee artistiche ma anche ottime “scuse” per passare un weekend fuoriporta a Roma, Milano, Napoli, Venezia. Da Frida Khalo a Picasso, i grandi nomi non mancano. Ecco una selezione di 8 mostre da non perdere.

1) 8 mostre da non perdere Steve McCurry – Leggere – Gallerie Estensi, Palazzo dei Musei a Modena. Fino al 6 gennaio 2020

Uno dei più noti fotografi al mondo, apprezzato e pluripremiato, maestro assoluto del colore, in grado di emozionare e ferire, far sorridere e commuovere: Steve McCurry. Il grande fotografo sarà in mostra a Modena fino al 6 gennaio 2020.Saranno presentate in mostra oltre 200 foto, stampate in vari formati e disposte con maestria negli affascinanti locali espositivi. Si potranno osservare le più famose immagini della carriera trentennale di McCurry, come quella della ragazza afghana dagli occhi verdi, insieme a nuove icone immortalate più di recente, tra cui spiccano alcuni curiosi scorci italiani.

2) 8 mostre da non perdere – Monet e gli impressionisti in Normandia. Capolavori dalla Collezione Peindre en Normandie – Palazzo Mazzetti di Asti. Dal 13 settembre al 16 febbraio 2020

Dopo il grande successo della mostra Chagall. Colore e magia conclusasi il 3 febbraio che ha accolto 46.908 visitatori, grazie ad un progetto condiviso con Vittorio Sgarbi, dal 13 settembre arriva a Palazzo Mazzetti di Asti un eccezionale corpus di 75 opere che racconta il movimento impressionista e i suoi stretti legami con la Normandia. Sul palcoscenico di questa terra, pittori come Monet, Renoir, Delacroix e Courbet – in mostra insieme a molti altri – colgono l’immediatezza e la vitalità del paesaggio imprimendo sulla tela gli umori del cielo, lo scintillio dell’acqua e le valli verdeggianti della Normandia, culla dell’Impressionismo.

3) 8 mostre da non perdere – Sogno e magia – Palazzo Albergati di Bologna, dal 20 settembre al 1° marzo 2020

Fino al 1 marzo 2020, a Palazzo Albergati di Bologna, una mostra dedicata al grande artista russo, Chagall. Sogno e Magia: 160 opere che raccontano, attraverso il filo conduttore della sensibilità poetica e magica, l’originalissima lingua poetica di Marc Chagall (1887-1985).

La cultura ebraica, la cultura russa e quella occidentale, il suo amore per la letteratura, il suo profondo credo religioso, il puro concetto di Amore e quello di tradizione, il sentimento per la sua sempre amatissima moglie Bella, in 160 opere

4) 8 mostre da non perdere –  Raffaello e gli amici di Urbino – Galleria Nazionale delle Marche |Palazzo Ducale di Urbino. Dal 3 ottobre al 19 gennaio 2020

La mostra offre un percorso temporale che segue Raffaello dalla sua nascita ad Urbino nel 1483, da Giovanni Santi, e lo segue nei suoi spostamenti a Perugia presso il Perugino, poi Firenze, Siena e Roma dove la sua arte raggiunge la maturità stilistica e culmina negli affreschi delle stanze vaticane. Lungo la sua vita ed i suoi spostamenti Raffaello ha tratto ispirazione dalle opere degli artisti con i quali è venuto in contatto ed è stato, a sua volta, fonte di ispirazione per chi ha potuto ammirare i suoi lavori.

5) 8 mostre da non perdere – Futurismo a Palazzo Blu di Pisa. Dall’11 ottobre al 9 febbraio 2020

Attraverso più di cento opere dei maestri del futurismo la rassegna si propone, per la prima volta, di provare come i più grandi fra gli artisti futuristi seppero rimanere fedeli alle riflessioni teoriche enunciate nei manifesti, traducendole in immagini dirompenti, innovative e straordinariamente felici sul piano artistico.

 6) 8 mostre da non perdere – Frida Kahlo. Il caos dentro – Spazio Eventi Tirso a Roma. Dal 12 ottobre al 29 marzo 2020

Una “mostra sensoriale”, curata dagli esperti nel settore attraverso i più grandi fotografi del tempo che hanno immortalato quella che diventerà negli anni un’icona trasversale, i suo inconfondibili abiti, le sue lettere, alcune sue opere, i film che la ritraggono protagonista, e un’attenta ricostruzione degli spazi in cui visse, come lo studio e la sua camera da letto che la vide immobilizzata per molto tempo. La mostra Frida Kahlo il caos dentro ricostruisce la quotidianità di Frida Kahlo ponendo massima attenzione anche alle piante e ai profumi che più amava. 

7) 8 mostre da non perdere –  Andy Warhol – Basilica della Pietrasanta, Lapis Museum di Napoli. Fino al 23 febbraio 2020

Un’esposizione interamente dedicata al mito di Andy Warhol giunge alla Basilica di Pietrasanta di Napoli che, dal 26 settembre 2019 al 23 febbraio 2020 e con oltre 200 opere scelte, regala al pubblico una visione completa della produzione artistica del genio americano che ha rivoluzionato il concetto di opera d’arte a partire dal secondo dopoguerra. Immortali icone, ritratti, polaroid e disegni: nel capoluogo campano arriva quel mondo Pop che ha segnato l’ascesa di Warhol come l’artista che ha stravolto in maniera radicale qualunque definizione estetica precedente, attraverso miti dello Star System e del merchandising come le intramontabili Campbell’s Soup, il ritratto serigrafato di Marilyn derivato da un fotogramma di Gene Korman, le celebri serigrafie di Mao del 1972 e il famosissimo Flowersdel 1964.

8) 8 mostre da non perdere Peggy Guggenheim. L’ultima Dogaressa – Peggy Guggenheim Collection a Venezia, fino al 27 gennaio 2020

La Collezione Peggy Guggenheim celebra la vita veneziana della sua fondatrice, scandendo tappa dopo tappa le mostre e gli eventi che hanno segnato quei trent’anni trascorsi in laguna, dal 1948 al 1979, rivelatisi poi autentiche pietre miliari nella storia dell’arte del XX secolo. L’esposizione si focalizza sul collezionismo post 1948 della mecenate, dopo la sua partenza da New York, la chiusura della galleria-museo Art of This Century (1942-47) e il trasferimento a Venezia.