“Il lungo viaggio verso casa” di Maurizio Dogana in mostra fotografica all’Istituto Italiano di Cultura di Strasburgo

0
233

Maurizio Dogana

Il lungo viaggio verso casa

Le long voyage de retour chez soi


Oggetto: mostra fotografica personale

A cura di: Maurizio Coccia

Soggetti promotori e attuatori: Comune di Magione, Associazione Turistica Pro Loco Magione

Con il patrocinio e il sostegno di: Regione Umbria, Sistema Turistico Locale del Trasimeno, Comune di Magione, Associazione Turistica Pro Magione, Pro Loco San Savino, Pescatori del Trasimeno

Con il patrocinio di: Provincia di Perugia, Agenzia Regionale di promozione Turistica, Comunità Montana Trasimeno – Medio Tevere

Supervisione scientifica: Soprintendenza ai beni archivistici per l’Umbria, Dipartimento Uomo e Territorio

Segreteria organizzativa e logistica: Archivio Fotografico Maurizio Dogana, Z.ONE Cultural Crossing

Sede: Istituto Italiano di Cultura (Direttore Dr.ssa Luisa Violo), 7 rue Schweighaeuser, F-67000 Strasburgo, T + 33 (0)388455400, F + 33 (0)388411439

Inaugurazione: 8 febbraio 2011, ore 18:30

Date: 9 febbraio – 13 marzo

Orario di visita: da lunedì a venerdì, dalle 09:00 alle 12:00; mercoledì dalle 15:00 alle 17:00

MAURIZIO DOGANA. Il lungo viaggio verso casa è la mostra personale, a cura di Maurizio Coccia, di uno dei fotografi umbri più rappresentativi. Dopo il grande successo riscosso nel 2008, in occasione dell’esposizione inaugurale della Torre dei Lambardi a Magione (Perugia), la mostra viene ora ospitata nella prestigiosa sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Strasburgo. Un’operazione culturale di carattere internazionale per approfondire la conoscenza del territorio del Trasimeno e la sua complessità ambientale, antropologica, storica. Il patrimonio di informazioni e conoscenze legate alla mostra, quindi, centra perfettamente la missione dell’Istituto Italiano di Cultura, promotore della cultura italiana all’estero. Su questa linea, si attesta la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti, sia pubblici che privati, a partire dal Comune di Magione, promotore dell’iniziativa assieme alla Pro Loco.

Maurizio Dogana – fotografo di luoghi, ma soprattutto di personaggi – ha documentato, negli anni, ogni aspetto della vita e dell’attività umana, oltre che le caratteristiche ambientali, del territorio di Magione e del lago Trasimeno. La sua ricerca ha messo in luce aspetti di un mondo “particolare”, che sta lentamente svanendo. Rispetto a questo vasto patrimonio di immagini, la selezione di fotografie in mostra a Strasburgo si concentra sugli aspetti ambientali del territorio piuttosto che su quelli legati alla cultura materiale, per restituire una valenza globale del Trasimeno.

La collaborazione con le varie associazioni locali, che si sono impegnate per la realizzazione di questa iniziativa internazionale, fornisce un ulteriore pretesto per allargare la prospettiva sul territorio lacustre. Un insieme di incentivi, insomma, per avvalorare una visione dell’Umbria complessa e moderna, al passo coi tempi, ma forte delle proprie tradizioni, per entrare in quello straordinario connubio di uomini e territorio, cultura e natura che è il Trasimeno.

Biografia dell’autore

Maurizio Dogana (1954–2004) ha svolto l’attività di fotografo professionista dal 1979 a Magione. Dal 1972 ha portato avanti una costante ricerca fotografica riguardante il contesto sociale, culturale, economico, territoriale ed esistenziale in cui viveva (Magione, il Trasimeno, l’Umbria). Ha lasciato, attraverso racconti per immagini, un’interpretazione della sua realtà e una fonte documentaria che rappresenta la memoria di una comunità.

LEAVE A REPLY

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.