LE DONNE NELL’ARTE Da Tiziano a Boldini

Nei giorni delle polemiche legate alle dichiarazioni di Amadeus sulla figura femminile alla conferenza stampa del Festival di Sanremo, a Brescia, nelle sale del maestoso Palazzo Martinengo, viene inaugurata una mostra in cui la protagonista è proprio la donna, in tutte le sue molteplici forme ed evoluzioni. 

 

“Donne nell’arte da Tiziano a Boldini” ripercorre un percorso artistico che scandisce i momenti salienti dei vari passaggi epocali rispetto alla figura della femminile che viene rappresentata prima come umana mistica, religiosa e santa, come nella “Maddalena penitente” di Tiziano (opera per la prima volta esposta in Italia, ndr) per poi arrivare ad una figura reale, sensuale, nelle meravigliose tele di Boldini che chiudono il cerchio. 

 

La mostra sarà visibile fino al 7 giugno 2020.

 

Orari:

mercoledì, giovedì e venerdì: dalle 9:00 alle 17:00

sabato, domenica e festivi: dalle 10:00 alle 20:00

lunedì e martedì chiuso

La biglietteria chiude un’ora prima dell’orario di chiusura della mostra

Aperture straordinarie

Pasqua (12 Aprile), Pasquetta (13 Aprile), 25 Aprile, 1 Maggio, 1 Giugno, 2 Giugno

 

Biglietti (audioguida compresa):  intero 12 €; ridotto 10 €*; ridotto scuole 6 €

Riduzioni del biglietto:

*gruppi superiori alle 15 unità, minori di 18 e maggiori di 65 anni, possessori del ticket di ingresso del Museo di Santa Giulia, studenti universitari con tesserino, soci Touring Club con tessera, soci FAI con tessera, insegnanti, possessori di carta di credito e bancomat Banco BPM.

Biglietto gratuito:

minori di 6 anni, disabili con un accompagnatore, giornalisti con tesserino, guide turistiche, due insegnanti per scolaresca, un accompagnatore per gruppo di adulti.