Vivere positivo trasformando la nostra casa in uno spazio zen

0
85

Trasformare il bagno in una spa dove poter rigenerare corpo e mente, riempire la casa di piante che aiutano a purificare l’aria, rendere il giardino il nostro eden. Sono tanti i modi per rendere la nostra abitazione in una “casa zen”.

La nostra casa, gli oggetti di cui ci circondiamo, hanno un impatto importante sulla nostra qualità di vita, sulle nostre emozioni, sul nostro inconscio. Per quanto riguarda il design, affidandoci a un architetto o a un interior designer, avremo innumerevoli possibilità per creare il nostro spazio zen. Spazi aperti, ricchi di luci naturali, la scelta di materiali con colori tenui, sono cose fondamentali. Il legno o il bamboo, le pietre come il marmo, i tessuti organici. Disegnare un progetto che goda di un’illuminazione esterna. 

Se il fuoco di un camino ti trasmette calma, o lo scroscio dell’acqua ti fa sentire zen, includi questi elementi nel progetto. 

Quando sei arrivato alla scelta degli elementi decorativi, tieni in mente che grigio, bianco e beige hanno tante sfumature e possono essere proposti in diverse modalità. Puoi optare per degli interni caldi anche usando solo colori sul bianco, semplicemente cambiando materiali. Ma non esitare ad utilizzare altri colori che ti piacciono. L’architettura zen non impone la repressione dei colori, ma suggerisce di trovate il loro giusto equilibrio. Bisogna sperimentare fino a trovare cosa è migliore per te. 

Molte persone rimangono legate ad oggetti e souvenir che tenuti in mostra nella propria casa ingombrano, impedendoti di lasciar andare il tuo passato e di vivere pienamente il tuo presente. Le distrazioni nello spazio in cui vivi possono essere un problema in quanto potrebbero bloccare la tua emotività. ‘Ridurre per valorizzare’ è una buona linea guida per la pianificazione della tua casa, per cui evita di usare troppi materiali e di avere uno stile troppo eclettico. Vivere Zen vuol dire aprire la tua mente, risvegliare la tua immaginazione. Creatività, pace, concentrazione e attenzione. 

Scegliendo gli oggetti, assicurati che non vengano acquistati spinti dall’impulso. Per essere sicuri che la tua casa sia Zen, scegli cose di alta qualità che durino nel tempo, piuttosto che oggetti prodotti in serie. Tutto ciò che porti a casa tua finirà automaticamente a far parte di te e della tua vita.

Decora con uno stile che rende felice la tua anima. Investi in creazioni artistiche di cui ti vorresti circondare ogni giorno; arte e armonia con lo spazio. Un design interno Zen non deve necessariamente contenere elementi cliché come il Buddha o un albero di Bonsai. Un giardino giapponese interno può essere modificato da altri stili che trasmettano lo stesso linguaggio di serenità. Le sculture possono essere astrazioni sensoriali, da utilizzare sia esternamente che internamente.

Vivere Zen – circondati di piante

Potrebbe essere una buona idea circondarsi di piante, che aiutano a purificare l’aria. Le migliori sono la pianta ragno, la dracaena, il fico, il giglio, l’aloe vera e la felce. Le piante ci fanno sentire meglio ed hanno un’influenza positiva sul nostro umore. Bellissimi fiori quali le orchidee sono perfette per abbellire gli spazi. Ma non dimenticare che la camera da letto e il bagno sono altrettanto importanti se si parla di decorazione con piante naturali. 

Lascia che la cucina sia uno spazio pulito, decorato con colori tenui e materiali solidi. In questa stanza si parla di cibo e non di gadget e ornamenti. Cucinare è un’opportunità per connetterti mentalmente con ciò che stai consumando, si deve toccare la consistenza delle verdure, e sentire il profumo della frutta senza distrazioni. 

Un vero spazio Zen crea armonia, facendoti sentire pieno di gioia, il che renderà più  bello trascorrere il tuo tempo con la tua famiglia, sia mentre si prepara da mangiare insieme, o seduti davanti al fuoco del caminetto.