“La notte brava di corso Garibaldi” torna il 20 settembre per il progetto “TUrbAzioni” e a supporto della raccolta fondi per il Parco Sant’Angelo

0
115

 

Prosegue a Perugia il ciclo di appuntamenti in Corso Giuseppe Garibaldi targato T.Urb.Azioni

per la riqualificazione del Borgo d’Oro e del Parco Sant’Angelo:

LA NOTTE BRAVA DI CORSO GARIBALDI // Edizione di settembre (20 settembre 2019),

tra musica (protagonista l’eccezionale ensemble Cucoma Combo) e cucine provenienti da tutto il mondo, è promossa dagli esercenti del quartiere perugino, dall’Associazione Vivi Il Borgo, Associazione YaBasta Perugia

all’interno del progetto ‘T.Urb.Azioni – Azioni Urbane con il Turbo’

con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

 

Parlano alcuni donatori della campagna di raccolta fondi, tra i migliori e partecipati crowdfunding umbri con al momento oltre 50 donatori, per la rigenerazione dello storico

parco cittadino che prosegue su Produzionidalbasso.com fino al 31 ottobre.

PERUGIA – Con ancora circa 40 giorni alla chiusura della campagna di raccolta fondi necessaria per le azioni di rigenerazione del Parco Sant’Angelo, il 20 settembre prossimo in Corso Garibaldi torna una nuova ‘Notte brava – Edizione di settembre’, evento targato ‘T.Urb.Azioni – Azioni urbane con il turbo’ per la riqualificazione di Corso Garibaldi e dello storico parco cittadino.

E tutto quindi ancora, dopo la recente ‘Notte Brava di San Lorenzo’ e il ‘Town Hall party – Festival Rock ‘n’ Roll’, per sostenere il crowdfunding per la riqualificazione del Parco Sant’Angelo, realizzata all’interno del progetto ‘T.Urb.Azioni’ ideato per la creazione di una comunità di riferimento con l’obiettivo di rigenerare e far rivivere lo storico quartiere del centro storico cittadino.

Sotto i riflettori quindi c’è ancora il quartiere del Borgo d’Oro, alle prese con una stagione di rinascita, che si caratterizza per essere l’unico punto della città dove trovare un melting pot di cucine da tutto il mondo. Ecco allora che gli esercenti di Corso Garibaldi, l’Associazione Vivi Il Borgo e l’Associazione Ya Basta! Perugia, all’interno del progetto T.Urb.Azioni e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia (che ha finanziato il progetto ‘Turbazioni per corso Garibaldi’), presentano il 20 settembre la ‘Notte brava di corso Garibaldi’. Tutto si svolgerà in quella che ormai è considerata la vera e propria “Street food area” permanente del centro storico con un variegato mix di cucine: dall’italiana, passando per la perugina naturalmente, per arrivare però a quella greca, africana, cinese, taiwanese, indiana.

 

Programma

Dalle ore 19 cena lungo la via, con il naturale street food e take away lungo Corso Garibaldi con tavoli anche all’aperto per sperimentare le cucine etniche dei vari ristoranti.

Dalle 19 alle 24:30 spazio a cura dell’A.P.S. Ya Basta! Perugia per la raccolta fondi relativa alla campagna di crowdfunding del Parco Sant’Angelo.

Dalle ore 20 selezioni musicali a cura di BLAZE UP Mr.JOINT Selecta & Zionet, zona centrale subito dopo Sapore Greco.

Dalle ore 22:30 alle 24:30, concerto in piazza Lupattelli con gli emiliani Cucoma Combo, ensemble di 6 elementi; genere world \ afro music. Un concerto di alto livello con una formazione che ha partecipato a vari festival.

 

Campagna ‘Re Take Parco Sant’Angelo’

La campagna ‘Re Take Parco Sant’Angelo’ lanciata su produzioni dal basso si chiuderà il 31 ottobre. Ci sono quindi ancora circa 40 giorni per continuare a donare e per sostenere economicamente il progetto di rigenerazione del parco Sant’Angelo come ‘Bene Comune’. Con il denaro raccolto la comunità T.Urb.Azioni realizzerà più interventi di riqualificazione del parco, per far tornare a splendere questo fantastico luogo.

Chi vuole sostenere il progetto può fare una donazione liberale o scegliere tra tante ricompense frutto di collaborazioni tra le varie associazioni e i commercianti di Corso Garibaldi. Donando 10 euro a ‘Re Take parco Sant’Angelo’ si può ricevere il “bouquet Sant’Angelo” una scelta di erbe aromatiche e officinali raccolte direttamente dalle volontarie di Vivi il Borgo. Con 25 euro si può scegliere la ricompensa “Assaggi Africani” una selezione di stuzzichini e drink per due persone, gentilmente offerto da Tay Four del ristorante Mandela. Con 30 euro sono ancora disponibili 4 aperitivi Garibaldi per due persone da Cammino Garibaldi. Con 40 euro c’è la visita guidata per due persone al museo diffuso degli strumenti musicali presso la Torre del Cassero. C’è anche una ricompensa di gruppo per chi donerà 200 euro: Wild Umbria organizzerà un percorso escursionistico urbano per gruppi da 20 persone massimo grazie all’uso dell’app “HUSH” (Hiking in Urban Scientific Heritage) con la quale si potranno scoprire gli aspetti naturalistici della città.

 

Parlano i donatori

La forza del progetto ‘T.Urb.Azioni – Azioni Urbane con il turbo’ è stata quella di aver animato e coinvolto una comunità per renderla protagonista attiva dei processi decisionali, lavorare sulla gestione dei beni comuni e la loro riappropriazione da parte della stessa società. Molti sono già le persone (oltre 50) che hanno deciso di donare qualcosa per la campagna di raccolta fondi ‘Re take Parco Sant’Angelo’, tra le più partecipate in Umbria. Di seguito le dichiarazioni di alcuni donatori.

 

Chiara Migliosi (prima donatrice del progetto)

Puoi raccontarci il più bel ricordo che hai del parco?

“È il parco della mia infanzia che frequentavo con mia madre. Lì mi portava a giocare e trascorrevamo dei bellissimi pomeriggi”.

Perché hai donato al progetto Re Take Parco Sant’Angelo?

“Mi fregio di essere stata la prima donatrice del crowfunding che vuole riqualificare un pezzo di Perugia che anche io, per troppo tempo, avevo dimenticato”.

Consiglieresti ai tuoi amici di donare? Perché?

“Certo! Con il contributo di tutti possiamo riprenderci un pezzo di città”.

 

Gabriele De Veris (bibliotecario presso San Matteo degli Armeni)

Puoi raccontarci il più bel ricordo che hai del parco?

“Le cene estive in compagnia dei miei amici”.

Perché hai donato al progetto Re Take Parco Sant’Angelo?

“Perché credo in questo progetto e nella difesa dei beni comuni”.

Consiglieresti ai tuoi amici di donare? Perché?

“Perché i bei progetti, se sostenuti attraverso il dono, diventano realtà”.

 

Ida Pellegrini (residente – membro dell’associazione Vivi il Borgo)

Puoi raccontarci il più bel ricordo che hai del parco?

“È il parco dove negli anni ’80 io e mio marito abbiamo cresciuto nostro figlio. Lo portavo con il passeggino… un luogo dove incontrare e stringere nuove amicizie”.

Perché hai donato al progetto Re Take Parco Sant’Angelo?

“Perché sono tanti anni che vorrei vedere il parco rinascere e perché credo sia un progetto condiviso che rispetta la finalità di fare del parco un luogo di aggregazione”.

Consiglieresti ai tuoi amici di donare? Perché?

“Perché non è solo per il presente, ma per il futuro: il parco va protetto e aiutato”.

 

Marta Massini (insegnante di Italiano per stranieri)

Puoi raccontarci il più bel ricordo che hai del parco?

“Il mio più bel ricordo è lo spettacolo di Giulia Zetti tanto tempo fa all’arena del parco Sant’Angelo, quando il parco era attivo l’estate”.

Perché hai donato al progetto Re Take Parco Sant’Angelo?

“Ho donato perchè è un progetto calato su una realtà molto fertile con delle potenzialità, che per vari motivi, non viene adeguatamente sfruttata dai cittadini. Inoltre, mi fido dell’associazione Ya Basta! Perugia che ha promosso il progetto perchè le persone che collaborano a Re Take parco Sant’Angelo e al progetto T.Urb.Azioni, hanno ottime qualità di analisi e di proposta”.

Consiglieresti ai tuoi amici di donare? Perché?

“Perugia è come un fiore con dei petali, alcuni più fulgidi e altri che devono essere vitalizzati, quindi per rendere questa linfa più omogenea bisogna riaccendere il parco e contribuire al progetto re take parco Sant’Angelo”.

 

La campagna di crowdfunding ‘Re Take Parco Sant’Angelo’ è visibile sulla piattaforma Produzioni dal Basso (www.produzionidalbasso.com/project/re-take-parco-sant-angelo).