Ci cantava così Rino Gaetano: Il cielo è sempre più blu, in una sua bellissima canzone, un inno alla speranza e al buon umore, ma vi siete mai chiesti perché il cielo è azzurro? o perché all’ alba o al tramonto si colora di rosso? e nelle notte più buie diventa blu?

La luce del Sole è bianca perché contiene tutti i colori “mescolati” nello stesso raggio; è infatti una sovrapposizione di tanti colori: rosso, arancione, giallo, blu, verde, violetto; ed  ogni colore si sposta con onde più o meno ampie. Quando la luce entra nell’atmosfera terrestre, si “scontra” con i gas dell’aria: i colori con onde più lunghe (il rosso, ad esempio), “scavalcano” le particelle dell’aria e continuano il loro tragitto.
La luce azzurra, invece, ha una lunghezza d’onda più piccola, più corta rispetto le altre che non gli permette di evitare le molecole di gas e le particelle di pulviscolo, così che il suo tragitto è deviato e riflesso in tutte le direzioni. Per questo ovunque si guardi, i suoi raggi arrivano in tutte le direzioni e colorano il cielo di azzurro.

Se invece volete sapere la magia dei colori che colorano il cielo all’ alba o al tramonto con le sfumature di rosso, rosa e arancione ecco a voi la spiegazione. Al tramonto (o all’alba), la luce percorre molta più strada attraverso l’atmosfera, quindi gran parte dell’azzurro si “disperde” prima di arrivare ai nostri occhi. L’ intensità o le sfumature dei colori sono causati tutti da una questione di prospettiva, lo strato limite dell’ atmosfera fa da scudo alla luce.