Giovedì 9 giugno 2016 ORE: 16,00
Aula Gialla – Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Perugia

AppLab: didattica costruttiva

Presentazione Tecnica dell’Applicazione Frind
Un’App in stile Silicon Valley, nata nella “Valley Umbra”

Da un’idea di tre ragazzi e la lungimiranza di un imprenditore umbro nasce un’app innovativa e aggregativa che verrà presentata all’Università di Perugia, che ha sposato a pieno il progetto di questi quattro giovani ragazzi

 

Perugia – Giovedì 9 giugno 2016 alle ore 16,00 presso l’Aula Gialla del dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Perugia si svolgerà la presentazione tecnica della nuova Applicazione “Frind”. Un’app nata dall’idea di quattro giovani ragazzi umbri che si sono uniti in un’avventura imprenditoriale creando una start up in perfetto stile Silicon Valley.

“Frind” nasce dall’esigenza reale di entrare in contatto con i propri amici in maniera ‘smart’, mantenendo però un minimo di riservatezza, cosa che con gli attuali social network non si può di certo avere. Questa nuova app sarà a tutti gli effetti un nuovo social di riferimento per i giovani che vorranno incontrarsi con i propri amici e creare con loro eventi e occasioni di aggregazione.  Dalla “Valley Umbra” nasce quindi un’idea innovativa che ambisce a diventare un nuovo tormentone social, presente sui cellulari di ciascuno di noi.

Luca Becchetti, Ilario Quaglia, Daniele Pirolandi e Federico Malizia (attuale A.D. della CIAM nonché investitore di Frind), sono i quattro giovani umbri che con la loro nuovissima star up lanceranno a breve sul mercato nazionale e internazionale questa innovativa applicazione.

Il progetto “Frind” sarà presentato come parte del programma degli interventi di didattica costruttiva del progetto APPLab (http://applab.dmi.unipg.it) coordinato dal Prof. Stefano Bistarelli del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Perugia. Durante la sessione i partecipanti avranno modo di capire da vicino come si realizza tecnicamente un’applicazione, quali sono le tecnologie, i software e gli algoritmi che stanno alla base di applicazioni di larga scala.