Presentata la nuova piattaforma per il cloud gaming del colosso di Mountain View

Presentata per la prima volta alla GDC 2019, Google Stadia promette di far divertire tutti i fan della “Big G” e non solo: si tratta di una piattaforma per il cloud gaming che permetterà agli utenti di giocare in streaming a qualsiasi videogioco collegandosi semplicemente da computer, tablet, smartphone e Tv.

Cos’è e Come funziona?

Grazie a Google Stadia sarà possibile giocare in streaming, senza download, installazioni, aggiornamenti e lunghi tempi d’attesa. Basterà avere a disposizione un PC, uno smartphone o un tablet con installato il browser Google Chrome o il sistema operativo ChromeOS

Nessuna console quindi, saranno i grandi data center di Google che si occuperanno dell’elaborazione computazionale dei videogiochi inviando il flusso audio/video direttamente al dispositivo su cui gira Stadia.

Per quanto riguarda i giochi disponibili, Google non ha dato ancora indicazioni precise su un eventuale catalogo. L’unica certezza (o quasi) che abbiamo è che Stadia potrà contare sull’intero parco titoli di Ubisoftid Software, Tequila Works e Q-Games, le software house che al momento hanno stretto una partnership con Google. 

Data di uscita e Costi:

L’uscita di Google Stadia è prevista per il 2019, ma ancora non si hanno indicazioni su un’ipotetica data. Anche per quanto riguarda i costi, al momento non sono stati ancora dichiarati da Google. Lewis Ward, analista di IDC, facendo un parallelo con il servizio PlayStation Now, ha dichiarato che l’abbonamento a Google Stadia potrebbe costare circa 15 dollari al mese.