Dove mangiare gourmet a Trento: i luoghi consigliati dalla guida Michelin

0
233

Dove mangiare a Trento? La cucina trentina è famosa per speck, mele, formaggi, come vuole la tradizione, influenzata dall’Austria e dal Tirolo. Tra gli antipasti tipici ci sono i tortel di patate (una frittella di patate simile al röst) e i tirtlen (un raviolo con ripieno di spinaci, ricotta e crauti). Tra i primi sono famosi i canederli, o knodel, ovvero grosse polpette di pane raffermo a cui si aggiungono pezzettini di speck e formaggio, oppure spinaci. Possono essere serviti con il brodo di cottura o anche asciutti, con il burro fuso. La carne è la regina dei secondi piatti: selvaggina, spesso cotta a forno e accompagnata da polenta e crauti, ma anche carne di cavallo, di coniglio e di anatra, oltre al maiale e al manzo.

Ma dove mangiare a Trento? La nostra redazione ha selezionato alcuni tra i migliori indirizzi. 

Dove mangiare a Trento – Hosteria Toblino (Calavino)

Hosteria Toblino è un wine bar a pochi km da Trento, con una fantastica vista sulla Valle dei Laghi. Protagonista la cucina del territorio, con piatti puliti nei sapori e nell’aspetto, ma anche l’ampia cantina, fornita di etichette ricercate, che fornisce spesso l’occasione per degustazioni ed eventi dedicati al vino. Servizio premuroso e attento. Due Bottiglie nell’edizione 2017 della guida Ristoranti d’Italia.

Dove mangiare a Trento – Il Libertino

Il Libertino è un ottimo wine bar gestito dal sommelier Luca Laurina, con un ottimo comparto di food. Posizionato in uno dei rioni più antichi della città, questo luogo propone una cucina legata alla tradizione trentina rivisitata. Ottimi anche i dessert, curati nell’aspetto e nei sapori. Interessante la cantina, con un’ampia scelta anche alla mescita: se siete indecisi approfittate dei preziosi consigli del padrone di casa. Due Bottiglie nell’edizione 2017 della guida Ristoranti d’Italia.

Dove mangiare a Trento – Locanda Margon

Immerso nei vigneti, la Locanda Margon, ristorante locanda della famiglia Lunelli (proprietari delle Cantine Ferrari), è locale per gourmant. Lo Chef Alfio Ghezzi offre un menù innovativo. Due i menu degustazione, Bollicine e Terroir. Due Forchette nell’edizione 2017 della guida Ristoranti d’Italia.

Dove mangiare a Trento – Osteria le due spade

Un’insegna citata in un documento che risale addirittura al 1545, dall’atmosfera intima e accogliente, l’Osteria le due spade della famiglia di Massimiliano Peterlana da 30 anni. Ai fornelli Federico Parolari propone una cucina raffinata e attenta ai dettagli, che non resta necessariamente entro i confini della tradizione locale ma spazia, raccogliendo suggestioni eterogenee. Tre i menu degustazione, compresa una formula light per la pausa pranzo. Carta dei vini ben strutturata, con valide opzioni alla mescita. Due Forchette nell’edizione 2017 della guida Ristoranti d’Italia.