Benessere con un hobby manuale
Lavorare con le mani regala benessere

I benefici dell’attività manuale nella medicina moderna

Che sia un hobby o un lavoro, utilizzare le mani fa bene allo stress e regala benessere. Si chiama arteterapia e può tranquillamente affiancarsi ad altre cure. Noi, invece, spesso sottovalutiamo le attività manuali, sottomettendole alla mancanza di tempo. Ma quelle creative sono terapeutiche, come se facessimo una seduta di meditazione o di yoga. Diverse ricerche scientifiche sono arrivate alla stessa conclusione: i benefici effetti dell‘arteterapia su cervello e fisico.

In Nuova Zelanda, una squadra di psicologi ha utilizzato come campioni 658 studenti dell’università che, nell’esperimento, per 13 giorni dovevano scrivere su un diario le attività che facevano e il loro stato d’animo. È seguita l’analisi degli scritti e la scoperta: entusiasmo e positività nei giorni in cui si erano dedicati a qualche attività creativa di loro gusto. Per esempio: hobby artistici, come scrivere poesie o storie, dipingere, lavorare a maglia o all’uncinetto, fare nuove ricette in cucina, cantare o suonare qualche strumento. In corrispondenza con queste attività, aumentava il benessere percepito e migliorava la creatività.

L’arteterapia si pratica in realtà da diverso tempo. Il primo a proporla fu uno psicoterapeuta, Edith Kramer, che lavorò con bambini sopravvissuti ai campi di concentramento, dunque in un contesto particolarmente complicato. La medicina moderna, invece, pare aver scoperto i benefici di un hobby manuale solo negli ultimi anni. Oggi affianca questa pratica alla cure tradizionali. Per alcuni pazienti, dunque, non viene esclusa, ma incoraggiata una seduta di pittura piuttosto che il canto, la recitazione, la musica, la scrittura creativa e il lavoro a maglia.

In Canada, i medici possono prescrivere come ricetta di visitare un museo, che non è una vera e propria attività manuale, ma sfrutta il potere dell’arte come terapia. Lavorare direttamente con le proprie mani ha molteplici effetti benefici: aumenta la sensazione di benessere, dà soddisfazione e rafforza l’autostima, migliora l’umore, aiuta a superare i propri limiti, allontana problemi, stress e preoccupazioni, aumenta la creatività, risveglia emozioni messe in un angolo, talvolta dà illuminazioni e permette di trovare soluzioni a un problema che pareva insormontabile.

Benessere: che cos’è la Mandala Therapy

Un branca dell’arteterapia è la Mandala Therapy, attività manuale e creativa che procura molto benessere. In cosa consiste? Si tratta di colorare dei mandala, operazione che attiva l’emisfero destro del cervello, la parte più creativa della nostra mente. Solitamente messa in secondo piano dal nostro vivere in modo frenetico, dalle convenzioni sociali e dai sistemi spesso troppo rigidi delle nostre scuole. Colorare ha il potere di alleggerire la mente, trasformando questi attimi in momenti di estremo relax. Non solo: produciamo endorfina e serotonina, che ci fanno provare ancora più benessere. È in momenti così leggeri che ci può venire l’intuizione o una nuova idea per migliorare la nostra vita. Anche per i bambini la Mandala Therapy ha effetti potenti.

Se state pensando che voi non avete un hobby, dovete riflettere su cosa vi farebbe più piacere fare. Quella diventerà la vostra attività in grado di donare relax e benessere alla mente e al corpo.