Cristina Donà in concerto a Perugia – Teatro Morlacchi – venerdì 6 maggio h 20,45

0
391

GLI INCANTEVOLI 2011

Cristina Donà

“Torno a casa a Piedi”

in concerto a Perugia – Teatro Morlacchi – venerdì 6 maggio h 20,45

Il 25 marzo Cristina Donà torna sui palchi di tutta Italia. Un tour importante per presentare “Torno a casa piedi” (EMI), l’album premiato da un amore sempre crescente del pubblico (entrato al n. 4 delle classifiche di download digitale  e nei Top 10 degli album più venduti, anche grazie al notevole airplay ricevuto dal singolo “Miracoli”).

Con questo tour Cristina Donà vuole regalare al grande pubblico della musica un concerto che rimescola i suoi ingredienti per arrivare a nuovi traguardi. Il suo modo arioso, colorato e intenso di esibirsi insieme a una band di grande livello segue le indicazioni dell’album che “celebra la vita attraverso piccole istantanee”. Il tour, sarà la rappresentazione di questa vitalità.  Il palco, per Cristina è sempre stato il motore del suo cammino e mai come ora la passione e l’esperienza di 20 anni dedicati all’amore per la musica, trovano una sintesi nell’impatto e nella confidenza acquisita con centinaia di concerti.

Nel “Torno a casa a piedi” le canzoni nuove verranno intercalate ai classici, e accanto ai nuovi arrangiamenti, le sonorità rock e le ballate struggenti che hanno reso Cristina una vera icona della musica d’autore scorreranno al di fuori di questi due decenni e sino al luogo speciale dove l’artista e il pubblico si incontrano per condividere emozioni e gioia. Criatina sarà accompagnata sulla scena da importanti musicisti del panorama musicale  pop e rock:

Saverio Lanza (anche produttore ed arrangiatore dell’album che da il nome al tour) alle tastiere ma anche al basso e alle chitarre. Musicista e compositore poliedrico vanta grandi collaborazioni.

Piero Monterisi batterista e produttore anch’esso. Musicista di impronta rock e d’autore. il suo nome compare nei lavori discografici e live degli ultimi vent’anni. Insieme a Lanza  impronta musicale caratterizzante del Live.

Andrea Moscianese, chitarrista, produttore ed autore di album di grande successo  della scuola pescarese e romana.

Alessandro Gabini al basso: suono solido,  tondo e potente

Francesco e Samuele Cangi tromba e trombone fratelli nella vita e sezione fiati nel live della Donà che donano freschezza sia al disco che al live.

Il tour in partenza il 25 marzo da Copparo (fe), seguirà un primo giro nei principali teatri della penisola per proseguire in estate nei principali festival ed arene dello stivale arrivando nei club da ottobre. Un grande tour per un magnifico album che segna un’evoluzione importante nella carriera di questa straordinaria cantautrice che andrà ad incontrare il suo pubblico in tutte le città della penisola. Sempre a marzo uscirà la sua biografia ufficiale “Parlami dell’universo. Storia di un viaggio in musica” scritta da Michele Monina per Galaad Edizioni.

CRISTINA DONÁ

biografia

All’inizio ci furono gli studi accademici e una passione ardente per la musica e l’arte : oggi basta chiedere di lei, della sua voce e delle sue canzoni, per sentirsi rispondere che Cristina Donà ha lavorato intensamente e con pazienza per dar vita ad un lungo e felice percorso artistico di cantautrice, che la distingue nel panorama musicale contemporaneo.

Grazie alle sue prime performance sospinte da una voce unica, nei primi anni novanta viene notata da Manuel Agnelli degli Afterhours: nasce la collaborazione che porta all’album di debutto, “Tregua” (1997), prodotto magistralmente dallo stesso Agnelli. Cristina vede arrivare i primi  riconoscimenti : il pubblico, che la accoglie come una novità,  la comunità musicale, che le riconosce un esordio sorprendente, la critica, che le assegna la Targa Tenco per il miglior album di debutto.

Al concerto che la vede vincitrice del festival “Max Generation” conosce Robert Wyatt, che a distanza di poco vota “Tregua” tra i suoi cinque album preferiti per l’influente mensile britannico “Mojo”. Cristina sta scrivendo il materiale che andrà a comporre l’album “Nido” (1999); ci sono collaborazioni importanti (Mauro Pagani, Morgan, Marco Parente e ancora la produzione di Manuel Agnelli) suggellate dal “grande uomo magico” Robert Wyatt che interviene in una delle canzoni più amate dal pubblico : “Goccia”.

A inizio millennio Cristina esce dal guscio e parte con una serie di spettacoli dal vivo che si chiudono con un debutto in libreria (Mondadori lancia “Appena sotto le nuvole” nell’autunno 2000). La Targa SIAE del Club Tenco (miglior artista emergente), chiude degnamente l’anno.

Nel 2001 arriva l’invito al Meltdown Festival, alla Royal Festival Hall di Londra: per la prima volta un artista italiano sale sul palco della manifestazione. Su questo palco Davey Ray Moor (allora membro dei Cousteau) la vede in azione e mentre Cristina è impegnata a rifinire nuove canzoni, nel gennaio 2002 suona all’Eurosonic Festival di Groningen (Olanda) e decide che è tempo della sua prima produzione internazionale.

Davey Ray Moor é l’uomo giusto e un anno dopo arriva “Dove Sei Tu” (2003), registrato tra Italia ed Inghilterra, che entra in classifica anche grazie a tre singoli, di cui “Triathlon”, remixato da Max Casacci dei Subsonica, va in alta rotazione su MTV.

Dopo un nuovo intenso periodo in tour con la sua band, il settembre 2004 vede uscire anche in Italia l’eponimo “Cristina Donà”(2004), il primo album in inglese pubblicato in tutto il mondo da Rykodisc International. Billboard Europe scrive di un prodotto finalmente originale dall’Italia, il prestigioso Sunday Times, inserisce una canzone di Cristina Donà in un cd allegato al giornale accompagnata da una bellissima recensione. Mojo, il più autorevole mensile musicale internazionale scrive: “dimenticate tutti gli stereotipi del pop italiano e le sue dozzinali imitazioni operistiche. Donà è cantautrice, sottile e sensibile”.

L’uscita dell’album è seguita da numerose date in Europa (Germania, Francia, Inghilterra, Olanda, Svezia, Belgio). A fine 2004 ritira il Premio Chatwin come artista nel mondo e la targa Siae.

Al ritorno in Italia ancora live! Cristina sperimenta sul palco i percorsi sonori che la condurranno al nuovo album: è una scelta che sfocia nello splendido tour teatrale “Il suono della Luce” nella primavera 2006. Da queste annate passate a provare strade nuove e ad esprimere la gioia di suonare dal vivo, nascono i presupposti dell’album che segnerà il transito al futuro (anche discografico, dopo il passaggio alla Capitol/EMI): “La quinta stagione”(2007).

Scritto tra il 2006 e l’inizio del 2007  “La quinta Stagione” è prodotto da Peter Walsh (già produttore di Scott Walker, Peter Gabriel, Simple Minds, the Church, etc) che sintetizza i diversi stili musicali della Donà. L’album ruota intorno al concetto di “preparazione all’eventualità di dover verificare la forza del tuo essere persona” e viene premiato come miglior album italiano del 2007 da Musica&Dischi, con un referendum tra oltre cento giornalisti.

Nel marzo 2008 esce “Piccola faccia“, un album che rappresenta la summa dei migliori brani di tutto il repertorio di Cristina, con l’aggiunta di due affascinanti cover (“I’m in you” di Peter Frampton e “Sign your name” di Terence Trent D’Arby), con l’intento di far conoscere ad un nuovo pubblico una veste acustica che la cantautrice milanese, da sempre, ama molto. La rilettura chitarra-voce viene impreziosita dalla presenza di Giuliano Sangiorgi (Negramaro) nel brano “Settembre”.

2009-2010: sono anni in cui Cristina intreccia la sua vita artistica con l’esperienza della maternità. E’ l’inizio della collaborazione con Saverio Lanza, chitarrista, pianista e compositore con il quale condivide, per la prima volta nella sua vita, la scrittura di tutti i brani. Cristina vuole seguire una nuova rotta e con l’aiuto di Lanza, che ne firma anche la produzione artistica , approda ad un album musicalmente ricco e sfaccettato come pure intenso e luminoso :

TORNO A CASA A PIEDI(EMI music) – in uscita il 25 gennaio 2011.

Discografia:

Tregua Mescal  – 1997

Nido Mescal – 1999

Goccia (EP)  Mescal  – 2000

Dove sei tu Mescal  – 2003

Nel mio giardino (EP) Mescal – 2003

Triathlon (EP)  Mescal – 2003

Invisibile (EP) – Mescal – 2003

Cristina Donà Mescal/Rykodisc – 2004

Invisibile Girl (EP)   Mescal – 2004

Triathlon “Uk version”(EP)  Mescal – 2005

La Quinta Stagione EMI- 2007

Piccola Faccia EMI –  2008

Torno a casa a Piedi EMI – 2011

Biografia aggiornata al dicembre 2010

LEAVE A REPLY

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.