Intervista a Nek e Chiara Galiazzo | Con il Cuore 2013

0
1034

Intervista a Nek e Chiara Galiazzo | Con il Cuore 2013

Backstage | Con il Cuore, nel nome di Francesco 2013 | Eventi Umbria

Durante le prove del concerto “Con il Cuore, nel nome di Francesco”, filrouge.it ha incontrato diversi protagonisti dell’evento benefico, realizzando un piccolo contributo giornalistico. Spunti, pensieri, emozioni e stati d’animo che i personaggi della musica italiana ci hanno gentilmente concesso, donandoci una cortesia che va al di là di ogni soddisfazione professionale.

L’atmosfera che abbiamo condiviso e respirato in prossimità della Basilica di San Francesco, è stata a dir poco magica. Nel backstage tutto sembra possibile e al tempo stesso inverosimile. Uffici stampa e Security rendono il contatto con gli artisti approssimativo e, come nella vita, bisogna essere al posto giusto, nel momento giusto per scambiare qualche battuta.

Marco Masini è stato il primo ad uscire allo scoperto: “Assisi? Ci vorrebbe il mare – ride, ndr – ma sarebbe pure troppo. Qui c’è un’aria di pace, di condivisione e di bellezza che trasuda l’anima”. Non possiamo che annuire e confermare con una stretta di mano. Poi è il turno di Carlo Conti, frizzante e in forma più che mai. Il pubblico lo acclama come una star, lui ricambia l’affetto con semplicità e ci guida verso Nek (Filippo Neviani, ndr), seduto in prima fila, coinvolto dalla voce di Chiara Galiazzo (assorta nelle prove, ndr).

Il contatto con filrouge.it è imminente e Filippo Neviani ci accoglie con un’insolita energia, degna di chi “Con il Cuore” ci sa proprio fare… Cogliamo la palla al balzo, questa volta di tempo ce n’è!

Filippo, qual è stata l’ultima volta che hai agito “Con il Cuore”? “Ultimamente ho aderito ad un bellissimo progetto, Earth Day Italia e in concomitanza con la prima giornata mondiale dell’ambiente, siamo riusciti a piantare 40 nuovi alberi. Un evento dedicato alla natura, equiparabile per il suo valore a questo qui. Poi, il momento della vita in cui ho messo più cuore, è stato senz’altro 3 anni fa, quando ho assistito alla nascita di mia figlia.”

A tutti i nostri ospiti riserviamo una domanda che ci contraddistingue: qual è il fil rouge della tua carriera artistica? “Il fil rouge della mia carriera è sempre stata l’emozione! Come un pilota ricerca adrenalina per correre in pista e raggiungere per primo il traguardo, io lo faccio emozionandomi. Ed è come un dare/avere, perché accade soltanto se riesco a trasmetterlo. Uno scambio di energia con il mio pubblico, che condivido e custodisco gelosamente.”

(L’intervista sarebbe terminata, ma anacronisticamente parlando, mi sento di uscire dal guscio, ndr). Ho appurato tempo fa ciò che dici, emozionandomi e crescendo con te, con le tue canzoni. Quando ho respirato il motto “nato per vivere una volta sola”…

Filippo piacevolmente sorpreso mi stringe la mano: “Non potevi rendermi più felice.” Ci salutiamo così, emozionandoci a vicenda.

Chiara Galiazzo va di fretta, ma non si sottrae ai nostri microfoni: “non vorrei essere retorica, ma tutto quello che faccio, è Con il Cuore.” Poi aggiunge “dopo X-Factor la mia vita professionale è cambiata notevolmente, ma quella che ero, ancora sono, ed il fir rouge che mi ha sempre contraddistinto è stata proprio la passione”.

Massimo Ranieri ci sorride, ma è tardi per provare a scambiare due parole. Di Renato Zero e tutti gli altri neanche l’ombra. Così finiamo la nostra splendida giornata di sole, ballando un lento sulle note del Musical di Romeo e Giulietta.

No, neanche questo era previsto, ma quando sei nel posto giusto, al momento giusto, non puoi che fare la prima cosa che ti viene in mente… “Con il Cuore”!

Il backstage dell’evento, ph. Elisa Cirilli e Rocco D’Ambrosi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.