Recensione Malika Ayane, la principessa nel Castello del Corciano Festival

0
581
Malika Ayane al Corciano Festival 2014

Corciano Festival
Castello di Pieve del Vescovo, 8 Agosto 2014

Recensione Malika Ayane

“… Questa canzone si intitola Il tempo non inganna. Se non fosse stato per Sergio Piazzoli, sicuramente non sarei stata qui questa sera… Quando mi chiamò alcuni mesi fa per presentarmi il progetto del Corciano Festival non c’ho pensato un attimo. La sua figura ha un valore determinante per la mia carriera artistica. È guardando questo Castello, quest’atmosfera magica, questa Luna, non posso fare altro che dirlo ancora: il tempo non inganna. GRAZIE SERGIO”.

L’indimenticabile serata di Malika Ayane al Castello di Pieve del Vescovo di Corciano, comincia con la dedica speciale a Sergio Piazzoli, fondatore della Musical Box Eventi, scomparso prematuramente qualche mese fa…

Un momento toccante, che ha fatto da cornice ad un concerto sorprendente.

L’artista italo-marocchina infatti, ha strabiliato la platea del Corciano Festival con un live semiacustico, dove la bravura indiscutibile dei suoi musicisti, Stefano Brandoni alla chitarra, Carlo Gaudiello al pianoforte e Giulia Monti al violoncello, hanno messo in risalto la sua splendida voce.

Una voce che ha dipinto emozioni, tra le ambientazioni magiche del Castello di Pieve del Vescovo e che ha incantato il pubblico presente, con ospiti d’eccezione come Daniele Bossari e Filippa Lagerback.

Pochi i posti a disposizione, scelta quanto mai felice ed opportuna degli organizzatori.

È stato un concerto intimo, intenso, puro, viscerale. Un teatro a cielo aperto con una scenografia fiabesca tradotta dalla poesia  della Luna, luminosa come poche sere di quest’estate.

Malika Ayane non ha tradito le attese, presentando le migliori canzoni del suo repertorio, cominciando appunto da “Il Tempo non inganna”. E poi “Tre Cose”, “Soul Waver”, “Cosa hai messo nel caffè”.

Ma è in “Ricomincio da qui” che Malika Ayane ha scaldato le corde dell’anima, raggiungendo note inimmaginabili! Corde che poi si sono decisamente surriscaldate con “Thoughts and Clouds”, “Blue Bird”, “Sospesa”, “E se poi”…

Il gran finale è stato in crescendo: “Come Foglie”, “Feeling Better” e… “La prima cosa bella”.

No, non è stata “la prima cosa bella” di questa fortunata edizione del Corciano Festival; altri spettacoli, come il concerto di Musica Nuda e la rappresentazione teatrale itinerante di “Sogno di una notte di mezza estate” hanno caratterizzato l’estate perugina prima della sua esibizione.

Malika Ayane è semplicemente stata la principessa del Castello di Pieve del Vescovo.

La sua voce rimarrà lì, nel tempo.

Tra i ricordi di quest’emozione.

Recensione | Malika Ayane | Castello di Pieve del Vescovo |  Corciano Festival 

Corciano Festival

Web Site
www.comune.corciano.pg.it
Facebook  Festival Corciano

Corciano Festival

Web Site
www.comune.corciano.pg.it
Facebook  Festival Corciano