Mastrìa il nuovo album di Francesco Loccisano 17.12

0
383

FRANCESCO LOCCISANO. Il 17 dicembre esce MASTRìA, il nuovo album

Il 17 dicembre esce MASTRìA il nuovo album di Francesco Loccisano su etichetta Compagnia Nuove Indye. Musicista, compositore e arrangiatore calabrese, Francesco Loccisano propone una musica che parte dalle radici della sua terra, per poi aprirsi ad echi classici, flamenchi, orchestrali. Il “piano” era già chiaro fin dal suo primo cd Battente italiana e certo, in questo secondo album, Francesco Loccisano non rinuncia a quelle istanze, a quei punti fermi che da tempo sono alla base del movimento di rinnovamento della musica popolare di cui è protagonista insieme ad altri importanti compagni d’avventure. Ma un bravo artista non si accontenta: arrivato in fondo alla scacchiera, il suo pedone diventa “regina” e comincia a giocare sul serio. Si diverte Loccisano con la sua “regina”, la chitarra battente. Non rinuncia al “sole” che si porta dentro, alle luci e ai profumi della sua terra che ritroviamo in brani leggeri ed eleganti come “Solè”, dove la battente dialoga con il pianoforte e con la voce calda e aspra di Mimmo Cavallaro che così bene rappresenta il paesaggio sonoro calabrese. E’ passato il tempo per Francesco di sperimentare ed “innovare” la tradizione, tutto questo è stato già acquisito e metabolizzato. E’ su questa nuova solida base che Loccisano riesce finalmente a concentrarsi sulla pura composizione, sugli arrangiamenti al servizio delle emozioni. Ascoltando MASTRìA ci si dimentica di tutte quelle argomentazioni che dividono i “tradizionalisti” dagli “innovatori”, contano solo le emozioni. MASTRìA è stato  presentato il 25 ottobre 2013 all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

 FRANCESCO LOCCISANO  |  L’artista e la chitarra battente

Dopo gli studi classici al Conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza, si appassiona alla chitarra flamenca, che studia attraverso la frequentazione di scuole, musicisti e luoghi popolari dell’Andalusia. Collabora con diversi musicisti del panorama della musica popolare calabrese (Quartaumentata, Mimmo Cavallaro, Arlesiana Chorus, Tarankhan), avvicinandosi ad alcuni degli strumenti tradizionali, in particolare alla chitarra battente. Da qui nasce la passione e lo studio su questo strumento, che Loccisano ha slegato dal suo ruolo di puro accompagnamento, elaborando un suo personale stile di composizione, interpretativo ed esecutivo che viene molto apprezzato da un pubblico sempre più ampio. Nel 2005 entra a far parte dei Taranta Power di Eugenio Bennato, e collabora anche con Vinicio Capossela, Tony Bungaro, Pilar, Saba Anglana, Mimmo Cavallaro, Bob Brozman, Pietra Montecorvino. L’innato talento di Loccisano e la sua grande passione per la chitarra battente, capace di produrre suoni dall’indiscutibile fascino, col tempo lo portano a strutturare uno suo personale stile interpretativo ed esecutivo che viene molto apprezzato da un pubblico sempre più ampio. L’approccio alla battente di Francesco Loccisano non può definirsi comune. Egli infatti riesce a tirar fuori dal suo strumento un potenziale finora inespresso. La battente diventa non solo strumento sostenitore del canto, ma strumento solista in grado di affermare una propria tipicità unica. 

 www.francescoloccisano.itwww.cnimusic.it/mastria

MASTRìA – Il nuovo lavoro discografico di F. Loccisano