URBAN LIVE CLUB

Venerdì 12 aprile torna Friday I’m in love: on stage i Pijamaparty.

Provincia. Noia. Cazzeggio. Non prendersi sul serio. Esagerare. Crederci. Questi sono i pijamaparty: una band che col proprio nome vuole ricordare una festa, un mega pigiama party -appunto- per bambini un po’ troppo cresciuti o adulti che non vogliono crescere, in pratica i bimbi sperduti dell’Isola Che non C’è.

La formazione nasce nel 2016 tra Firenze e Siena nei bassifondi della provincia, precisamente nella rinomata Colle Val d’Elsa o Wildelsa come preferiscono chiamarla. 

Le loro radici affondano nei mostri cari del genere come Red Hot Chili Peppers, Rage Against The Machine o Primus, ma il loro gusto artistico li porta a unire i ritmi in levare del reggae con le distorsioni degli Incubus, le atmosfere spaziali di Bowie con i beat di Snoop Dogg passando dall’acidità di Hendrix. E poi all’improvviso parte la drum’n’bass dei ’90 inframmezzata dalla nuova scena rave Hip-Hop alla Die Antwoord.

La loro cifra stilistica si manifesta al meglio nei live: i pijamaparty sono veri e propri animali da festa, performers magnetici che, con il loro stile eccentrico alternato a bizzarre uniformi in pile Made in China, sembrano usciti da uno show per bambini o da un’allucinazione lisergica. Niente filtri e un flusso continuo d’imprevedibilità, sul palco sono totalmente a loro agio e ci si può aspettare di tutto. Il loro show è una festa alla quale loro stessi partecipano. 

Opening act: LE. ANTENNE, trio  elettro-indie con influenze 80’s.

In consolle prima e dopo il concerto Fab. e GIOV

Le. Antenne
Pijamaparty

Sabato 13 aprile torna 1 hour party: ogni ora una festa diversa.

Il format ormai collaudato ed esportato in tutt’ Italia prevede un mega 𝐂𝐎𝐔𝐍𝐓𝐃𝐎𝐖𝐍 di sessanta minuti che detterà la durata di uno specifico e delirante party a tema. Allo scoccare dell’ora una cascata di coriandoli  travolgerà il pubblico catapultandolo in un altro party!

Tutto cambierà, ogni ora.