Trasimeno Blues 2012 Mz Dee & Maurizio Pugno Large Band

0
470


Trasimeno Blues

Ad aprire la serata, alle ore 21.00, sarà The Soul Sailor in Intimate Unplugged

Dopo la due giorni al Teatro degli Avvaloranti di Città della Pieve dove è andata in scena l’Opera lirica “Buffalo Soldiers” a cura dell’International Opera Theater di Philadelphia, riprende il programma dei concerti di Trasimeno Blues. Si riparte mercoledì 25 luglio da Tavernelle con Mz Dee & Maurizio Pugno Large Band, feat. The Cape Horns and The Sublimes.

Il talentuoso chitarrista eugubino Maurizio Pugno, con la sua large band, e la cantante californiana Mz Dee, presentano l’album di fresca pubblicazione “Letters From The Bootland” registrato insieme dopo il fortunato tour del 2011 che li ha visti partecipare insieme a numerosi festival Blues & Jazz in Italia e in Europa. Maurizio Pugno, chitarrista umbro sulle scene da più di 25 anni, è ormai riconosciuto dai maggiori esperti dell’ambiente come musicista elegante e fine conoscitore degli stili musicali. Sempre più alla ricerca di linee melodiche autentiche e forti che si traducono in un lavoro dedito alla composizione e all’arrangiamento più che ad un idioma di “guitar hero”, ha ancorato il suo essere “Europeo” alle radici musicali che affondano nella Black Music afroamericana e nella Roots music in genere. Dopo i due dischi da solista con gli ex Roomful Of Blues (Sugar Ray Norcia e Mark Dufresne), prodotti in USA dalla Pacific Blues Records e con i quali il musicista eugubino ha ottenuto numerosi riconoscimenti ufficiali in tutto il mondo, Pugno e il suo Organ Trio (Alberto Marsico all’organo e Gio Rossi alla batteria), si sono gettati in questa nuova avventura con la cantante di San Francisco Dejuana Logwood detta Mz Dee, un mix vocale che sta tra il Soul/Gospel di Mavis Staples e il Blues “catramoso” di Koko Taylor. Negli ultimi 15 anni Mz Dee ha avuto la possibilità di cantare e registrare con grandi musicisti internazionali (Ruth Brown, James Cotton, Robben Ford, Garth Webber, Chris Cain, Anthony Paule, Mark Ford, Mark Naftalin, Jackie Payne, Jimmy Pugh, Tommy Castro ecc.) effettuando numerosi tour mondiali che l’hanno vista ospite nei migliori festival Jazz & Blues del mondo nonché “opening act” per artisti del calibro di B.B.King. In questo mix di Blues, Soul, R&B, Maurizio Pugno scrive 8 brani originali e arrangia 4 classici resi famosi da Etta James, Billy Preston, Bobby Bland e Donny Hathaway. Oltre a Mz Dee e al suo abituale Organ Trio sono parte integrante del lavoro i Cape Horns (Mirko Pugno alla tromba, Cristiano Arcelli al sax alto,  Giordano Biccheri al sax tenore e Andrea Angeloni al trombone) e le Sublimes ai cori (Gloria Bianco Vega, Lorenza Giuliano e Elisabetta Rafaele). La band al completo presenterà questo bellissimo progetto sul Palco di Tavernelle per Trasimeno Blues.

Ad aprire la serata, alle ore 21.00, saranno gli umbri The Soul Sailor in Intimate Unplugged. Dopo l’esperienza nei The Mallard culminata nella partecipazione ad Arezzo Wave nel 2006, The Soul Sailor, nome d’arte del cantautore perugino Simonfrancesco Di Rupo, si propone da solista affiancandosi all’inseparabile Franz Mara, compagno d’arte sempre presente prima, durante e dopo qualsiasi progetto. Dal 2007 si propone quindi con materiale scritto per quattro album: The Phoenix (2007), The Lost Art Of Bleeding With Honour (2008) Psychorunning (2009) e I Can Only Be An Apocalypse (2010). Partendo da una vocazione 60’s decisa e religiosa sin da bambino, nel percorso fra plagio archeologico e tragico talento eredita la lezione di Dylan, Young e Weller per la maggiore, unendo a questi 3 punti di riferimento un grosso debito alle ambientazioni psychedeliche dei tardi 60’s. Dopo tanti live e tante esperienze nell’aprile 2009 parte con la chitarra per Liverpool riscuotendo pareri più che confortanti, trovando spunti e giusti contesti per una più profonda maturazione nel suo genere. Nel 2010 vince il Premio Della Critica e il Premio della Giuria Popolare al concorso Suoni in Movimento organizzato dal Laboratorio Musicale Fuoritempo. Nel 2011 il progetto si ingrandisce con la formazione della band elettrica The Fuckers, con Franz Mara (chitarra), Magic Toad (batteria) e Edward Roger (basso), con la sporadica collaborazione di Paul Codd, presenza aleggiante e inquietante di sempre alle percussioni e alle voci sia live che in studio. Al momento tutta la band è impegnata nel mix dell’album The Effects Of Getting Wilder And Wilder presso Urban Rec. The Soul Sailor & The Fuckers passano da atmosfere elettriche più Psych e Soul ad atmosfere unplugged spiccatamente Blues e Folk. Per l’occasione di Trasimeno Blues The Soul Sailor propone un ritorno alla dimensione acustica a sintesi di tutte le venature affrontate nel percorso cantautorale, aiutato da due dei Fuckers: Edoardo Genzolini al basso e Manuela Pucciarini ai cori.

www.trasimenoblues.it

LEAVE A REPLY

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.