Luca Barbareschi in Cercando segnali d’amore nell’universo

0
469
Luca Barbareschi in Cercando segnali d’amore nell’universo - Amelia

Teatro Stabile dell’Umbria

Tel: 075/57542222 
Web Site www.teatrostabile.umbria.it
Twitter  @teatrostabileum
Facebook  TSU-Teatro-Stabile-dellUmbria

Teatro Comunale di Gubbio

Facebook Teatro Comunale di Gubbio

Teatro Sociale di Amelia

Facebook Teatro-Sociale-Di-Amelia

Cercando segnali d’amore nell’universo

con Luca Barbareschi, regia di Chiara Noschese

Teatro Comunale di Gubbio, domenica 1 febbraio alle 21.00
Teatro Sociale di Amelia, lunedì 2 febbraio alle 20.30 

Prevendite biglietti Cercando segnali d’amore nell’universo

Quarant’anni di carriera artistica sono un traguardo eccezionale e Luca Barbareschi sceglie di festeggiarli nel suo luogo dell’anima, il teatro, con un “one man show” ironico, intimo, pervaso di energia e musica dal vivo, Cercando segnali d’amore nell’universo, con la regia di Chiara Noschese.

Lo spettacolo in Umbria sarà al Teatro Comunale di Gubbio domenica 1 febbraio, alle 21 e lunedì 2 febbraio al Teatro Sociale di Amelia, alle 20.30.

Barbareschi affida il suo itinerario sentimentale ai grandi autori che ha amato e frequentato, prende per mano gli spettatori per accompagnarli lungo un viaggio a tappe, stracolmo di visioni e significati, attingendo dai testi di Shakespeare, Mamet, Tomasi di Lampedusa, Eschilo e dalle note di Mozart, James Taylor, Chico Buarque, al ritmo del respiro ineguagliabile del momento teatrale ed esistenziale. La sua autobiografia è il trampolino per scandagliare suggestioni e slanci che con levità toccano temi confidenziali e profondi. Questo spettacolo è dedicato a chi sa guardare oltre le apparenze e negli occhi sconfinati dei cieli notturni, a chi conosce le storie antiche e sa che le attese sono lunghe, a chi ha voglia di festeggiare e cimentarsi nello strano gioco della vita dove tutti prima o poi ci troviamo a recitare. Lo show è coadiuvato dalla musica dal vivo della band di Marco Zurzolo, musicista e compagno di tante avventure artistiche.

“Questo spettacolo – racconta la regista Chiara Noschese – è nato come una festa piena di gioia, di positività, un momento di condivisione onesto e sincero, senza veli e protezioni. Mi sembra che l’“utopia teatrale” sia materia viva e immensa alla quale attingere a piene mani, così lo spazio che ho scelto per i viaggi della mente, nei ricordi, è molto semplicemente un “teatro” dapprima spoglio e che lentamente riuscirà ad evocare luoghi ed emozioni che nasceranno e cresceranno grazie anche alla presenza della musica così importante nella vita reale come sul palcoscenico, pronta a cristallizzare nel ricordo ogni momento di vita vissuta. In questa avventura ho, con tanto affetto e onestà accompagnato un artista di enorme talento in un percorso esaltante, emozionante, autentico.

Ed è stato un piacere tenergli la mano durante questo viaggio. Cerco ogni giorno, con il sorriso e con disperato ottimismo, di sentirmi utile continuando a credere nel teatro perché in fondo: l’unico atto veramente rivoluzionario è fare bene il proprio mestiere”.

Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita.

È possibile acquistare i biglietti on-line sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it.