Crocifiggere gli innocente

0
387

Dal 7 al 30 luglio 2010 la Résidence Des Artistes (Kalaa Kebira – Tunisia) ospiterà Crocifiggere gli innocenti, esposizione collettiva prodotta dal Centro Culturale Teresa Orsola Bussa de Rossi, che presenterà le opere di Martin Kippenberger, Lucia Nazzaro e Hermann Nitsch, a cura di Leonida Kovač e di Roberto Mastroianni (apertura: tutti i giorni dalle 10 alle 17).

Cosa sarebbe successo se il figlio di Dio fosse stato una rana o un topo?  Questa sembra essere la domanda soggiacente all’esposizione delle opere “Zuerst die Füße” di Martin Kippenberger, “Ultimo atto” di Lucia Nazzaro e “Crocifissione” di Hermann Nitsch. Cosa sarebbe successo se quello strumento di tortura, morte e violenza (la croce), divenuto in seguito il simbolo di una religione basata sull’amore e la misericordia, fosse stato applicato ad animali marginali e disgustosi come i topi e le rane?

Le tre opere forzano la metafora dell’innocenza, che la nostra cultura identifica con l’agnello, e la ripresentano iconizzando la violenza sull’innocente, sull’inerme, attraverso le figure di due animali disgustosi, il topo e la rana, che da sempre sono posti al margine del mondo umano e dell’estetica occidentale. Il ratto e la rana antropomorfa diventano pertanto il simbolo di un’umanità violata e sono accostati alla figura dell’innocente per antonomasia, il Cristo, come a suggerire che non sarebbe cambiato niente se lo strumento divino della redenzione fosse stato un topo o una ranocchia, perché, in ogni modo la violenza del mondo e le sue mille forme avrebbero dovuto trovare comunque riscatto nel sacrificio di un innocente, capace di mostrare l’assurdità della morte, della violenza e di quella follia umana che viene chiamata peccato (testo critico a cura di Roberto Mastroianni).

In mostra sarà presente il catalogo monografico di Lucia Nazzaro, prodotto dal Centro Culturale Teresa Orsola Bussa de Rossi, con testi critici a cura di Martina Corgnati, Leonida Kovač, Donatella Galasso, Roberto Mastroianni e Antonio Arevalo.




Résidence Des Artistes

AGREE MUSEE DE LA VILLE DE TUNIS

KALAA KEBIRA – TUNISIE

Tel :  00216 24 35 11 20

Fax : 00216 73 30 96 01

san.giorgio.entreves.rhems.ch@gmail.com

santos.tr@gnet.tn

www.artandfuture.com


LEAVE A REPLY

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.