Only Wine Festival | 18-19 aprile Città di Castello

0
412
Only Wine Festival FB

ONLY WINE FESTIVAL

TUTTO IL PROGRAMMA DELLA KERMESSE CHE SI TERRÀ A CITTÀ DI CASTELLO SABATO 18 E DOMENICA 19 APRILE

L’unica manifestazione in Italia dedicata ai giovani Produttori e alle piccole Cantine del nuovo millennio torna a Città di Castello il 18 e 19 Aprile per un weekend di Gusto, Arte, Emozione.

I migliori 100 produttori Under 40 italiani e le piccole cantine saranno ospiti di Only Wine per far conoscere il meglio della loro produzione con degustazioni libere e guidate, corsi rapidi di avvicinamento alla degustazione e tour guidati dai sommelier AIS alla scoperta delle eccellenze regionali, abbinamenti ad hoc compresi quelli con i piatti unici di Art Food, ideati e realizzati al momento da giovani chef.

Sarà a Città di Castello anche Luca Martini, eletto il Miglior Sommelier del Mondo, che accompagnerà il pubblico alla scoperta dei pregiati nettari italiani. Infine, ospiti d’eccezione i vini dei Balcani, per raccontare al pubblico storie e tradizioni di quelle terre lontane e ricche di fascino

Perugia, 10 Aprile 2015 – Only Wine Festival, la prima e unica mostra mercato in Italia dedicata ai giovani Produttori e alle piccole Cantine torna a Città di Castello il 18 e 19 aprile 2015. Organizzato da FieraShow, in collaborazione con A.I.S. nazionale e regionale Umbria e patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole, la Regione dell’Umbria, il Comune di Città di Castello e il Gal Alta Umbria, il salone vedrà protagonisti i migliori 100 produttori “under 40” italiani e le piccole cantine selezionati da A.I.S., che esporranno e faranno gustare il meglio della propria produzione attraverso degustazioni libere e guidate.

La kermesse è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte, insieme agli organizzatori, l’Assessore all’Agricoltura della Regione Umbria, Fernanda Cecchini, gli Assessori del Comune di Città di Castello al Turismo, Riccardo Carletti e all’Ambiente Luca Secondi, il Presidente Ais Umbria Sandro Camilli, accompagnato dalla delegata di Città di Castello Tiziana Croci, il Presidente della Federazione Italiana Cuochi di Perugia Alviero Bigi, insieme allo chef tifernate Bistarelli e alla Chef Academy, l’Università di Perugia, rappresentata dal Prof. Manuel Vaquero Pineiro e Prospero International, l’azienda tifernate che cura l’esposizione Only Wine International dedicata ai vini del Balcani. L’Onorevole Anna Ascani, che aveva confermato la sua presenza, è stata impossibilitata ad essere presente alla conferenza, ma ha tenuto a mandare i suoi saluti ai presenti, promettendo che sarà a Città di Castello in occasione dell’inaugurazione.

La mia presenza –ha precisato l’Assessore all’Agricoltura Fernanda Cecchiniribadisce il sostegno  per il secondo anno consecutivo alla manifestazione che offre spazio a soggetti che difficilmente avrebbero potuto averne. Only Wine dà infatti spazio a quei giovani che solitamente non hanno massa critica né economica per partecipare a grandi fiere ed eventi. Il sostegno che la Regione dà a questa e ad altre manifestazioni, così come ai consorzi che stanno, proprio in questi giorni, predisponendo i progetti per la loro partecipazione ad EXPO, va nella direzione di promuovere i nostri vini. Perché, se il primo obiettivo è di produrre vini di qualità, il secondo è sicuramente di renderli importanti. Quest’anno –ha concluso l’Assessore Cecchini- la Regione sarà presente a Only Wine anche con uno stand, con l’obiettivo di promuovere e sostenere quello che per l’Umbria è irrinunciabile: l’agricoltura, la bellezza del verde, la propria natura”.

Una promozione a cui Only Wine Festival ben contribuisce se, come ha tenuto a sottolineare l’Assessore Carletti, le strutture ricettive del territorio già registrano in tutto esaurito. “Città di Castello –ha precisato Carletti- si sta muovendo per accogliere sempre meglio i turisti, anche in concomitanza con il centenario di Burri.” “Città di Castello –ha aggiunto l’Assessore Secondiè, in questo senso, sede naturale di eventi come Only Wine, che non è più un evento locale, ma nazionale, proprio per la sua posizione e la sua apertura”. I due assessori tifernati hanno, quindi, voluto ringraziare gli operatori turistici ed economici del territorio e le scuole che, con un gioco di squadra importante, hanno contribuito a questa seconda edizioni della manifestazione con impegno ed entusiasmo.

Infine, il Professor Manuel Vaquero Pineiro ha voluto sottolineare che “la presenza dell’Università di Perugia alla manifestazione si motiva nel fatto che la nostra Università fa parte di una rete di circa 15 università europee, in contatto con altre reti universitarie nel resto del mondo per studiare insieme il tema del Vino e identità territoriale. Noi ci siamo –ha concluso Vaquero- non siamo chiusi, ma vogliamo dialogare con il mondo esterno e creare importanti occasioni di riflessione come sarà l’incontro sulla viticoltura in Umbria, durante Only Wine Festival.

Un programma particolarmente ricco caratterizzerà questa seconda edizione della manifestazione, che sarà una vera e propria esaltazione dei piaceri del vino e del cibo con il coinvolgimento inevitabile di tutti e 5 i sensi, per un’esperienza indimenticabile.

 

Only Wine Festival | 18-19 aprile Città di CastelloLE DEGUSTAZIONI – Only Wine propone ben quattro diverse tipologie di degustazione.

La prima, libera, si può effettuare acquistando il ticket di 10 euro che dà diritto a 5 degustazioni a scelta con calice personalizzato Only Wine Festival. Le degustazioni saranno possibili in tutti gli stand Food & Wine, presenti tra Palazzo Bufalini, l’Atrio del Comune, il Palazzo del Podestà e il Loggiato di Piazza Fanti, dove sarà possibile anche acquistare i vini, altrimenti di difficile reperimento.

Per coloro che vogliono imparare i segreti della degustazione e farne un momento di piacere consapevole in pochi ma essenziali passi, gli esperti sommelier AIS terranno anche corsi rapidi di approccio alla degustazione, presso la Sala degli Specchi del Circolo degli Illuminati ad orari prestabiliti nel corso del weekend. Gli Speed Wine saranno della durata di circa 30 minuti ciascuno, a pagamento e su prenotazione, da effettuare sul sito www.onlywinefestival.it.

Infine, per i più curiosi, i sommelier AIS diventeranno dei veri e propri Wine Coach, a disposizione per tour guidati su prenotazione e per piccoli gruppi, alla scoperta delle eccellenze regionali presenti alla kermesse, svelandone segreti, caratteristiche e abbinamenti ideali. Anche i tour guidati tra gli stand sono a pagamento e su prenotazione sul sito della kermesse.

Infine, non mancheranno le intramontabili degustazioni guidate a tema per scoprire le eccellenze regionali, accompagnati dai Sommelier AIS. Sabato 18, per esempio, alle ore 18,00 saranno protagonisti della degustazione “L’oro giallo delle Marche” i vini marchigiani Verdicchio di Jesi e Verdicchio di Matelica a confronto, mentre l’Umbria con i suoi vini sarà protagonista della degustazione inaugurale di Only Wine, sempre Sabato 18 alle ore 15,30, subito dopo il taglio del nastro (esclusivamente su invito). Domenica 19 aprile alle 12,30 sarà la volta dei vini della Romagna, con un focus sul “Sangiovese e le sue sottozone”, mentre alle ore 19,00 saranno in degustazione quelli della Liguria, in particolare “L’affascinante mondo dello Sciacchetrà”.

Infine, degustazioni imperdibili con l’aretino Luca Martini, eletto il Miglior Sommelier del Mondo 2013, che accompagnerà gli wine lovers alla scoperta dell’”Anima dei territori del Vino” una verticale di 8 vini italiani, sabato 18 alle ore 21,00 e alla scoperta dell’Amarone: il segreto dell’appassimento tra percezione e sostanza”, domenica 19 aprile alle 15,30 (in degustazione l’Amarone Classico della Valpollicella Vigneto Ravazzol Azienda Ca’ La Bionda 2004, 2005 Riserva, 2006, 2007 e 2008).

Tutte le degustazioni guidate si terranno presso il Circolo degli Illuminati, Sala degli Specchi esclusivamente su prenotazione da effettuarsi sul sito www.onlywinefestival.it

Il Palazzo della Podestà, infine, ospiterà le degustazioni di Vin Santo affumicato dell’Alta Valle del Tevere, da poco riconosciuto Presidio Slow Food, in abbinamento al Sigaro Toscano.

 Only Wine Festival FB

FOOD & WINE – Tra le numerose novità di Only Wine Festival 2015, gli originali momenti dedicati all’Art Food, ovvero al  cibo e alle sue rappresentazioni nell’arte. Il cibo diventa, così, non solo oggetto e “materiale” delle opere di artisti di tutto il mondo, ma anche opportunità per il pubblico di gustare l’arte. Giovani chef si ritroveranno a Città di Castello per dare sfogo alla loro creatività, ovviamente il tutto sarà completato dall’abbinamento ad un buon vino, grazie alla neonata collaborazione con la FIC – Federazione Italiana Cuochi dell’Umbria.

Ad interpretare il matrimonio tra cibo tradizionale e vino saranno anche i giovani allievi delle scuole locali, in particolare dell’Istituto di Stato per l’Agricoltura e l’Ambiente Ugo Patrizi e dell’Istituto Professionale Alberghiero Commerciale e Turistico Cavallotti, che proporranno al pubblico prodotti e attività con l’entusiasmo di chi si affaccia al mondo del lavoro, già dalla scuola. In particolare, i ragazzi prepareranno dei piatti da abbinare al vino per speciali fuori pasto presso l’apposita Isola Food allestita nel Loggiato di Piazza Fanti.

Only Wine sarà anche il luogo di incontro e confronto tra il mondo del vino e quello della ristorazione, grazie alla presenza di chef stellati, enologi, sommeliers, winemakers, con i quali si parlerà di strategie di vendita, formazione del personale, gestione della cantina, vini al bicchiere, abbinamenti, gelato al vino e tutto quello che è cultura intorno al vino.

ONLY WINE INTERNATIONAL – Altra importante novità dell’edizione 2015 sarà lo spazio espositivo interamente dedicato ai vini pregiati delle terre dei Balcani, che Only Wine Festival ha scelto come ospiti d’eccezione per quest’anno. Si potranno così degustare i rossi corposi e longevi e gli eleganti bianchi della Bulgaria, gli aromatici nettari rumeni, passando poi ai vini della Macedonia, come il Vranec, quindi alla Serbia, con i suoi rossi rotondi, prodotti con la varietà Prokupac e alla Croazia, con il portabandiera, il potente rosso Plavac Mali, per arrivare, infine, alla Grecia e alla Turchia, rispettivamente con l’Assyrtiko e il delicato Okuzgozu, originario dell’Anatolia orientale o il rarissimo Karazakis. Grazie alla collaborazione con Riccardo Massi, giovane imprenditore tifernate e a Nicoletta Dicova, giornalista enogastronomica ed enologa georgiana, si rinnova a Città di Castello l’antica tradizione vitivinicola dei Balcani, che risale addirittura ai Traci circa 3mila anni prima di Cristo.

IL VINO E’ CULTURA, LA CULTURA DEL VINO – Uno degli obiettivi di Only Wine Festival è anche quello di promuovere il vino come bene culturale, frutto delle tradizioni di un popolo e di un territorio e, per questo, ben rappresentativo della sua cultura. Così, ad arricchire e completare il programma ci saranno alcuni appuntamenti culturali a tema.

Domenica 19 aprile mattina, alle ore 10,00 la Sala Consiliare del Comune di Città di Castello ospiterà il Convegno sull’Internazionalizzazione dei giovani produttori e delle piccole cantine ad Expo 2015, alla presenza di rappresentanti del Ministero dell’Agricoltura, delle istituzioni locali e degli esperti. Del resto, insieme alla visibilità sul mercato, quella dell’internazionalizzazione è un’altra delle difficoltà che le cantine giovani e piccole si trovano ad affrontare nel quotidiano per mancanza di mezzi e di soldi. Only Wine ha, dunque, pensato di affrontare questo tema annoso, anche in considerazione della spinta che al settore si spera possa arrivare da Expo 2015, a partire dal 1° maggio.

Sabato 18 alle ore 17,00, sempre la Sala del Consiglio comunale ospiterà un incontro sul tema “Viticoltura in Umbria: tradizione e innovazione”, che vedrà esperti, giornalisti e professori universitari confrontarsi sul futuro della viticoltura regionale. L’appuntamento, realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Perugia, rientra nell’ambito delle iniziative che quest’ultima realizza nella regione in occasione di Expo 2015, al fine di valorizzare l’intera filiera agroalimentare umbra.

Altro appuntamento culturale la presentazione del nuovissimo libro del giornalista Francesco Fravolini “Sulle strade dell’Enoturismo”, uscito in libreria a marzo. Sarà l’occasione per un focus sul turismo del vino, capace di muovere migliaia e migliaia di appassionati. Da segnare in agenda: Domenica 19 aprile alle ore 17.00.

Grazie alla neonata partnership, ad Only Wine sarà presente anche il Movimento Turismo del Vino dell’Umbria con i suoi innovativi pacchetti turistici a tema. In occasione della manifestazione di Città di Castello, sarà possibile avere informazioni e costruire insieme agli esperti del Movimento, il proprio viaggio in Umbria alla scoperta dei territori del vino della regione, a partire da Cantine Aperte, l’ultimo fine settimana di maggio.

E per gli appassionati di cinema, sempre domenica 19 aprile alle 17.30 presso l’Auditorium Sant’Antonio Only Wine in collaborazione con CdCinema propone la proiezione del film Sideways – In viaggio con Jack (2004), di Alexander Payne, con Paul Giamatti e Thomas Haden Church, tratto dall’omonimo romanzo di Rex Pickett. Dopo la proiezione, a tutti gli intervenuti sarà offerta una degustazione omaggio. Ingresso € 3,00

ATTIVITA’ COLLATERALI – La seconda edizione di Only Wine Festival sarà arricchita anche da tante attività collaterali ideate dagli operatori turistici e dalle associazioni di categoria locali per accogliere al meglio il visitatore e promuovere il turismo nell’Alta Valle del Tevere.

Negli hotel e nei ristoranti, speciali convenzioni e omaggi attendono i visitatori ed anche particolari Only Wine Menù. Sconti anche per l’ingresso ai Musei cittadini tra cui la Pinacoteca a Palazzo Vitelli alla Cannoniera, all’interno della quale sarà possibile visitare anche la Mostra “I bianchi” dello scultore ceramista Carlo Zauli dall’11 aprile all’11 giugno, il Museo del Duomo e la Fondazione Palazzo Albizzini e gli Ex Seccatoi che ospitano le opere del Maestro Alberto Burri, di cui quest’anno Città di Castello festeggia il centenario. Anche i negozi del centro accoglieranno i visitatori vestiti a festa grazie a Only Wine Shopping, il concorso per la miglior vetrina a tema, indetto da Confcommercio, Confesercenti e Confartigianato, apertosi il 29 marzo fino al 18 aprile. I clienti potranno votare la miglior vetrina, che sarà premiata domenica 19, a conclusione della kermesse. Non mancheranno sconti ed omaggi Only Wine.

Per il popolo della notte, un sabato sera speciale alle ore 21,00, con il Wine Night Show con musica dal vivo in Piazza Matteotti, ed infine spazio alla beneficienza grazie ai Rotaract Club di Città di Castello e Assisi, che organizzano un aperitivo con i vini ospiti di Only Wine prima a Palazzo Bufalini, quindi al sottostante Ristorante Syrah. L’incasso della serata sarà devoluto all’Associazione tifernate Le fatiche di Ercole.

Per ulteriori informazioni e tutti gli aggiornamenti in tempo reale: www.onlywinefestival.it

Only Wine Festival è organizzato anche con il contributo di Sogepu, Fondazione Casse di Risparmio dell’Umbria, Grifo Latte e la collaborazione della FIC – Federazione Italiana Cuochi e Chef Academy.

Media partner di Only Wine sono: il Corriere dell’Umbria, che organizza anche, in occasione dell’evento il concorso Smart Wine dedicato all’etichetta che con più intelligenza e capacità attrattiva riesce a rappresentare la terra di cui è espressione, soprattutto per quanto riguarda innovazione e ricerca. La premiazione della bottiglia prescelta dalla giuria di esperti si terrà domenica 19 aprile al termine del convegno, presso la Sala del Consiglio Comunale; Piacere Magazine, The Mag, Concept Magazine, Valley Life, il mensile I Grandi Vini e il portale Vinievino.com.

Orari: Sabato 18 aprile dalle 12.00 alle 24.00 – Domenica 19 aprile dalle 10.30 alle 21.00

Ingresso Gratuito

Degustazioni libere: Ticket da 5 degustazioni con calice firmato Only Wine Festival 10 euro

Speed Wine (Corso con 2 degustazioni): 10 euro

Tour guidati Wine Coach (con 5 degustazioni): 50 euro per 1 ora (max 10 partecipanti)

Degustazioni guidate: orari, costi e modalità di prenotazione e partecipazione sul sito

Only Wine Festival

Facebook Only Wine Festival
Web Site www.onlywinefestival.it
Twitter @OWFestival