Serie A1 Pallavolo, il derby lo vince Perugia! Sir Safety batte San Giustino 3-2

0
238

Ti piace filrouge.it? Dillo su Facebook! Seguici anche su Twitter!

L’URLO DEL PALAEVANGELISTI! IL DERBY UMBRO ALLA FINE DICE SIR

Grande spettacolo nella straregionale tra Perugia e San Giustino. I padroni di casa di Kovac vanno sotto, ma poi, trascinati da Petric e con il bell’ingresso di Van Harskamp, si impongono al tie break dopo mille emozioni. Eccezionale la cornice di pubblico con tanti tifosi venuti da San Giustino in un clima davvero di grande sportività e fair play. Non c’è tempo di rifiatare per i Block Devils. Mercoledì arriva la corazzata Trento

PERUGIA ­– Uno spettacolo! È questo il termine migliore per definire questo storico derby umbro di serie A1 tra Sir Safety Perugia e Altotevere San Giustino. Dopo 2 ore e 18 minuti di battaglia la vittoria è andata ai Block Devils del presidente Sirci che si sono imposti in cinque set di emozioni e cambiamenti di risultato. Ma soprattutto oggi ha vinto l’Umbria della pallavolo con altri protagonisti oltre quelli in campo come la coppia arbitrale Santi-Saltalippi, praticamente perfetta nella conduzione del match, e come la magnifica cornice delle tremila persone che hanno assiepato le gradinate di Pian di Massiano. Una vera e propria festa, con tanti coloratissimi supporters venuti da San Giustino e tantissimi tifosi bianconeri. Tutto questo in un clima di sportività e fair play tangibile. Complimenti davvero! Passando al match, come ogni derby che si rispetti, è stato nervoso, tirato, combattuto, magari con qualche errore più del dovuto, ma estremamente affascinante. I bianconeri di Kovac sono andati avanti, poi hanno avuto un calo nella qualità del gioco, mentre San Giustino, partita forse un po’ contratta, è salita di rendimento. Sotto due a uno i padroni di casa hanno reagito, portando il match al tie break e riuscendo a strappare con i denti la vittoria. Vittoria che porta la firma indelebile di “Drago” Petric, di gran lunga il migliore della contesa. 28 punti, il 52% in attacco, tre imprendibili ace ed un quarto set vinto quasi da solo con 10 punti nel parziale! Una vera spina nel fianco per la difesa di San Giustino. Attorno al serbo si sono alternati prima Tamburo, poi Vujevic, infine Alletti, l’uomo dell’ultimo punto al quinto set. Ma bravo è stato anche l’olandese Van Harskamp che, gettato nella mischia a metà del quarto set, ha saputo gestire bene l’attacco bianconero ed essere incisivo al servizio. San Giustino si è confermata squadra davvero arcigna. Bravo in regia l’americano Mc Kibbin, in campo dalla metà del primo parziale. Bene anche il martello Fiore, un po’ alterno Van den Dries. Un plauso invece all’ex Cesarini, premiato dagli ‘Nguastiti prima del match. Il libero ospite ha disputato proprio un bell’incontro, sia in ricezione che in difesa. Due punti importantissimi dunque per il cammino della Sir in questo campionato di A1. Non c’è tempo per rifiatare però per capitan Vujevic e compagni. Mercoledì infatti, ancora al Pala Evangelisti, è in programma il recupero della seconda di campionato contro i quattro volte campioni del mondo di Trento. Per chi ama la grande pallavolo c’è ancora una serata da non perdere…

LA CRONACA

Formazioni della vigilia per i due tecnici. Kovac dà fiducia al “6+1” delle ultime vittoriosa uscite, San Giustino presenta sempre il mancino Torre in cabina di regia. Si parte in un ambiente incandescente. Gli ospiti, con il servizio di De Togni, partono meglio (0-3), ma Vujevic dai nove metri crea lo scompiglio nella ricezione avversaria ed è immediato aggancio (3-3). I due liberi Giovi e Cesarini si mettono subito in evidenza in difesa con Petric che mette a terra il pallone dopo una bellissima azione (5-3). San Giustino raggiunge la parità con l’ace di Bohme (7-7). Proprio un errore dai nove metri del tedesco nell’azione successiva ferma il gioco per il primo timeout tecnico (8-7). “Spacca” Tamburo picchia forte da seconda linea e dà il +2 ai padroni di casa (11-9). Il turno al servizio di Semenzato è fruttifero per i Block Devils (13-9). Anche Cebulj dall’altra parte piazza l’ace (13-11). Petric si esibisce in difesa e pipe per il 15-11 Perugia con Tamburo che nell’azione successiva ferma a muro Fiore mandando le due squadre in panchina (16-11). Al rientro in campo spazio in regia a Mc Kibbin per San Giustino. Gli ospiti piazzano subito un break di tre punti ancora con il servizio di De Togni e Kovac deve fermare il gioco (16-14). Un attacco di Van den Dries porta alla nuova parità (17-17). Prova a ripartire la Sir con Tamburo a muro e Petric in contrattacco (20-17). I bianconeri tengono bene in primo attacco e con Tamburo arrivano al set point (24-20). La solita grande magia di capitan Vujevic manda le squadre al cambio di campo (25-20). Anche nel secondo set è San Giustino a partire meglio dai blocchi con Mc Kibbin confermato in regia e con gli attacchi di Fiore e Van den Dries (1-4). Petric gira a dovere in attacco e al servizio, ma alla prima sospensione obbligatoria sono ancora avanti gli ospiti (6-8). Ospiti che, con Fiore e Bohme in evidenza, continuano a macinare punti (8-13). Kovac getta nella mischia Edgar. Due errori consecutivi avversari avvicinano i Block Devils (12-14). Nuova fiammata di San Giustino (12-17). È lo strappo decisivo del parziale. Perugia registra il cambio palla, ma non riesce ad arginare gli attacchi avversari con il muro e la difesa. Impatta il conto dei set un attacco di Bohme (19-25). È equilibrato l’avvio della terza frazione. Il primo break è di San Giustino con l’attacco di Cebulj (5-7). Petric dai nove metri impatta subito (7-7). Timeout tecnico dopo il maniout di Van den Dries (7-8). Ancora break ospite con Cebulj e ancora contro break bianconero con Alletti a muro (10-10). Mc Kibbin mura Vujevic per il +2 avversario al secondo timeout tecnico (14-16). Gli altotiberini si fanno sentire a muro e scappano (16-20). Un errore al servizio di Tamburo porta San Giustino al set point (19-24). È Cebulj a mandare in vantaggio i suoi (21-25). Splendida pallavolo in avvio di quarto parziale. Le due “regine umbre” si scambiano colpi vincenti in attacco e a muro. Un primo tempo di De Togni ferma il gioco (7-8). Petric è il più continuo in attacco dei suoi e si carica il peso dei contrattacchi di Perugia (14-11). È sempre “Drago”! Un ace al fulmicotone manda le squadre al secondo timeout tecnico (16-12). C’è Van Harskamp in regia per i Block Devils, mentre San Giustino vede in campo Mattioli per Van den Dries. Proprio l’olandese entra subito in partita e piazza un paio di servizi insidiosi che fruttano un break per la Sir (20-14). Di nuovo Petric porta al set point ed un errore di Cebulj manda il derby al tie break. Va San Giuntino in avvio con Van den Dries e Cebulj (0-2). Doppietta a muro di Semenzato per il 4-3. Contrattacco vincente di Tamburo ed errore di Van den Dries per il +3 Perugia (6-3). “Drago” in attacco per il 7-4. “Spacca” da seconda linea e si cambia campo (8-5). Diagonale millimetrica del capitano (9-5). Van den Dries spara out (10-5). Ace di Fiore che avvicina gli ospiti (10-7). Fiore in rete dai nove metri (11-7). Ancora un break per gli altotiberini firmato Cebulj a muro (11-9). Bohme out dal servizio (12-9). Ace fantastico di Van Harskamp (13-9). Tamburo out e gli ospiti accorciano (13-11). Primo tempo Alletti ed è match point Perugia (14-11). Out Vujevic in battuta (14-12). Chiude ancora Alletti ed esplode il Pala Evangelisti! (15-12).

IL TABELLINO

SIR SAFETY PERUGIA-ALTOTEVERE SAN GIUSTINO 3-2

Parziali: 25-20, 19-25, 21-25, 25-17, 15-12 | Durata Parziali: 29, 28, 33, 29, 19. Tot.: 2h 18’

SIR SAFETY PERUGIA: Daldello 2, Tamburo 14, Semenzato 8, Alletti 11, Vujevic 12, Petric 28, Giovi (libero), Edgar 1, Schwarz, Van Harskamp 1, Tomassetti. N.E.: Van Rekom, Pochini (libero). All. Kovac, vice all. Fontana.

ALTOTEVERE SAN GIUSTINO: Torre, Van den Dries 19, De Togni 14, Bohme 14, Cebulj 14, Fiore 16, Cesarini (libero), Mc Kibbin 1, Mattioli 1, Guttmann, Gradi. N.E.: Coali, Lo Bianco (libero). All. Fenoglio, vice all. Porro.

Arbitri: Simone Santi – Fabrizio Saltalippi

LE CIFRE – PERUGIA: 14 b.s., 7 ace, 57% ric. pos., 30% ric. prf., 41% att., 12 muri. SAN GIUSTINO: 13 b.s., 7 ace, 55% ric. pos., 32% ric. prf., 47% att., 13 muri.

LEAVE A REPLY

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.