Serie A1M | Grande vittoria per la Sir Safety Perugia che espugna Castellana Grotte 3-2

0
361

Ti piace filrouge.it? Dillo su Facebook! Seguici anche su Twitter!

CHE BELLA SIR! I BLOCK DEVILS ESPUGNANO CASTELLANA

Ancora un tie break tra le due formazioni, come lo scorso anno in A2. Ma stavolta a spuntarla sono gli uomini di Kovac, capaci di rimontare uno svantaggio di 8-3 nel tie break. Kovac si affida alla “vecchia guardia” con quattro giocatori dello scorso anno in campo dall’inizio. Petric e Tamburo sono fantastici in attacco. Il centrale Alletti è decisivo nel tie break con i due punti finali. Sabato prossimo, nell’anticipo televisivo, esordio casalingo con Verona

PERUGIA ­– Una splendida Sir Safety Perugia esce vittoriosa dalla battaglia di Castellana Grotte e conquista il primo successo in serie A1 della propria storia. Come ormai consuetudine nelle sfide con la BCC.NEP, anche stavolta è stato necessario il tie break per decretare la squadra vincitrice ed alla fine, dopo mille capovolgimenti di risultato, è stata decisiva la voglia di vincere dei Block Devils che, sotto 8-3 nel tie break decisivo, si sono rimboccati le maniche, rosicchiando un punto dietro l’altro e chiudendo, dopo aver annullato tre match point ai padroni di casa, con un muro imperioso di “Faraone” Alletti. Proprio il giovane centrale bianconero è stato certamente uno dei migliori in casa Sir. Pur beccato spesso e volentieri dal pubblico di casa, Aimone ha risposto alla grande sfoderando una prova maiuscola in attacco e soprattutto a muro (4 punti nel fondamentale), ben coadiuvato dal collega di reparto Semenzato (autore, pure lui di 4 muri e di una serie al servizio decisiva nel terzo set e nella fase conclusiva del tie break). Ma soprattutto al Pala Grotte è venuta fuori la “vecchia guardia” con quattro settimi della formazione dello scorso anno! Kovac ha infatti optato all’inizio per la collaudata diagonale Daldello-Tamburo, entrambi all’esordio da titolari nella massima serie. “Lupin” e “Spacca” hanno dimostrato personalità e coraggio, il primo gestendo al meglio la fase offensiva, il secondo martellando con continuità, specialmente nei primi tre set, da zona due. E che dire degli altri due “vecchi” Vujevic e Petric? Il capitano, non al meglio fisicamente e centellinato da Kovac con diversi ingressi di Schwarz, si è sobbarcato un lavoro massacrante in ricezione, coadiuvato dal libero Giovi, andando però a segno dalla banda con colpi di classe sopraffina. Petric invece ha tirato fuori il “randello”, chiudendo con 24 palloni vincenti (con il 65% in attacco) ed essendo a più riprese il terminale offensivo principale per Daldello. Rimane un pizzico di rammarico per il primo parziale, perso ai vantaggi e dopo aver sprecato un set point, ma la squadra ha dimostrato enormi progressi nel gioco rispetto alla prima uscita in quel di Latina. Segno che il lavoro di Kovac e del suo staff sta producendo frutti. Dopo due gare in trasferta, ora per i Block Devils arriva un trittico di incontri casalinghi consecutivi. Si comincia sabato prossimo, ancora in diretta televisiva su Rai Sport 1, contro Verona. Incontro da non perdere per gli sportivi perugini!

LA CRONACA

Sestetto annunciato alla vigilia per Castellana Grotte che presenta Ricciardello nel ruolo di libero. Kovac invece cambia in cabina di regia inserendo “Lupin! con Daldello in cabina di regia ed opta per capitan Vujevic, pur non al meglio fisicamente, in banda assieme al connazionale Petric. Il primo break è dei padroni di casa con Menzel e Sabbi protagonisti a muro (6-1) e con Kovac costretto subito al timeout. Tamburo e Petric si scuotono in attacco (6-4), ma Cester è attento ancora a muro ed al primo timeout tecnico Castellana è avanti 8-4. Giovi si esalta in difesa e Semenzato blocca Yosifov in primo tempo (9-7). Petric inchioda l’opposto di casa Sabbi ed i Block Devils raggiungono la parità (12-12). Una bella doppietta di “Spacca” Tamburo (contrattacco ed ace) lancia Perugia in vantaggio alla seconda sospensione tecnica (14-16). Lo stesso opposto bianconero “pesta” dalla seconda linea e Castellana impatta (16-16). Sabbi spara out da seconda linea con Gulinelli che ferma il gioco (17-19). Tamburo e Petric perdono la misura dell’attacco e Castellana rimette la testa avanti (22-21). Sabbi porta i pugliesi al set point (24-23) con Tamburo che annulla con un preciso pallonetto. Casoli non sbaglia da posto quattro (25-24) con il neo entrato Schwarz che replica. Primo tempo di Yosifov (26-25) ed errore dai nove metri di Casoli. Sabbi out da seconda linea e set point Sir (26-27) con errore successivo al servizio di Daldello. Invasione di Schearz (28-27). Chiude Sabbi in contrattacco (29-27).

Al cambio di campo c’è di nuovo Vujevic in campo. Tamburo e Petric capitalizzano due belle difese proprio del capitano ed i Block Devils partono avanti (1-3). Ancora Tamburo da posto due (2-6 e 3-7). Sabbi accorcia, ma è Petric a mandare le due squadre in panchina (5-8). Daldello è bravo di seconda intenzione e mantiene i suoi in vantaggio (7-11). Tamburo esplode in contrattacco e Perugia allunga (9-14). Entra per Castellana l’opposto Ferreira ed i locali provano il recupero con l’ace di Menzel con l’aiuto del nastro (11-15). Casoli usa bene due volte il muro bianconero e Castellana torna sotto (15-17) con Kovac che manda in campo nuovamente Schwarz per Vujevic. Il tedesco va subito a segno (15-18). Tre errori dei pugliesi portano a +6 i Block Devils (15-21). Schwarz si fa valere in attacco, Alletti a muro (15-23). Perugia impatta con un bel primo tempo proprio del “Faraone” (17-25).

Il terzo set, con Vujevic al suo posto, comincia nel segno di Yosifov (2-0 con attacco vincente ed ace). Parità con l’errore di Menzel e sorpasso Perugia con la bordata di Petric (3-4). L’ace di “Drago” dà il +2 alla Sir (5-7), dall’altra parte è il servizio errato di Sabbi a portare al primo timeout obbligatorio (6-8). Sabbi sbaglia da seconda linea e Gulinelli inserisce Ferreira (7-10). Due punti di Menzel e Castellana è di nuovo lì (9-10). Qualche errore di troppo dei pugliesi lancia nuovamente i bianconeri con Tamburo che mette a terra il contrattacco del 10-15 e quello dell’11-16. Castellana si avvicina (14-17), ma è capitan Vujevic a caricarsi il peso dell’attacco con due colpi vincenti in diagonale (15-19). Alletti è abile in primo tempo (16-22) e nelle due azioni successive a muro su Ferreira e Cester (16-24). Chiude il parziale un bel mani-out di Tamburo (16-25).

La quarta frazione vede nuovamente Sabbi a martellare da posto due per Castellana. Equilibrio iniziale spezzato dall’ace di Cester (5-4). Alletti out ed i padroni di casa sono avanti al timeout obbligatorio (8-6) con Kovac che scuote i suoi. Menzel si carica Castellana sulle spalle quando c’è da mettere a terra il pallone (11-8). Sul 14-11 entra Schwarz per Vujevic. Una splendida azione viene chiusa a muro dai locali (16-12) e galvanizza Sabbi che va a segno dai nove metri (17-12). Perugia esce dal set (19-12) e Kovac cambia la diagonale mandando in campo Van Harskamp e Edgar. Non riesce la disperata rimonta alla Sir e tra Castellana e Perugia è per l’ennesima volta tie break (25-19).

Kovac torna all’antico con Daldello, Tamburo e Vujevic. Subito Castellana con Sabbi a segno e Tamburo out (2-0). L’opposto bianconero sbaglia ancora (4-1). I padroni di casa scappano con il servizio di Sabbi (8-3). I Block Devils non vogliono mollare e con l’onda serba Vujevic-Petric accorciano (9-7). Petric sfrutta il muro avversario e Perugia agguanta la parità (11-11). Semenzato ferma a muro Casoli e fa mettere il naso avanti ai suoi (12-13). Il muro dà il match point a Castellana (14-13), ma Petric non trema a manda il set ai vantaggi (14-14). Ancora vantaggio pugliese con Casoli (15-14) e ancora “Drago” eccezionale in ricezione e attacco (15-15). Sabbi in campo da seconda linea (16-15) e Vujevic di astuzia per l’ennesima parità (16-16). Alletti è il più rapido sotto rete e dà il primo match point ai Block Devils (16-17). È sempre “Faraone”, davvero in grande spolvero, a “timbrare” Sabbi e a dare la vittoria, la prima in serie A1, alla Sir (16-18).

IL TABELLINO

BCC-NEP CASTELLANA GROTTE-SIR SAFETY PERUGIA 2-3

Parziali: 29-27, 17-25, 16-25, 25-19, 16-\18

Durata Parziali: 35, 25, 27, 28, 24. Tot.: 2h 19’

BCC-NEP CASTELLANA GROTTE: Falaschi 1, Sabbi 19, Yosifov 10, Cester 8, Menzel 23, Casoli 14, Ricciardello (libero), Paparoni, Ferreira M. 2, Ferreira A.. N.E.: Kindgard, Elia, Dolfo (libero). All. Gulinelli, vice all. Lorizio.

SIR SAFETY PERUGIA: Daldello 2, Tamburo 23, Semenzato 6, Alletti 11, Vujevic 8, Petric 24, Giovi (libero), Edgar 1, Schwarz 3, Van Harskamp, Tomassetti. N.E.: Van Rekom, Pochini (libero). All. Kovac, vice all. Fontana.

Arbitri: Andrea Puecher – Diego Pol

LE CIFRE – CASTELLANA GROTTE: 16 b.s., 6 ace, 50% ric. pos., 35% ric. prf., 46% att., 9 muri. PERUGIA: 12 b.s., 3 ace, 63% ric. pos., 44% ric. prf., 47% att., 8 muri.

 

LEAVE A REPLY

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.