Benessere fisico e mentale grazie all'avocado
L'avocado dona benessere sia come prodotto culinario sia nella cosmesi

In cucina è un frutto buono e salutare

Il frutto del benessere? L’avocado, di provenienza tropicale (America Latina), affermatosi in Occidente proprio per le sue qualità culinarie e cosmetiche. Somiglia a una pera (per questo motivo è chiamato anche pera alligatore), a prima vista, ma poi scopri che è povero di zuccheri semplici e molto ricco invece di grassi e vitamina E. Ed è questa composizione a renderlo perfetto per chi non soffre di obesità, per chi non segue la dieta mediterranea. Tutti gli altri possono apprezzarne i benefici molteplici, compresa la capacità di rendere la pelle più bella. Un frutto che regala benessere a 360 gradi, insomma.

Pensate che l’avocado è il frutto con più calorie di tutti: ben 240 per 100 grammi. Porta con sé potassio, calcio, fibre e grassi monoinsaturi, detti ‘grassi buoni’, e che sono quelli che si presentano come veri e propri alleati nella lotta al diabete e al colesterolo. Non solo: l’avocado facilita la digestione e combatte i problemi intestinali, tipo la dissenteria (è astringente). Oltre che di vitamina E, è ricco di A (utile per la vista), D, K e B1 (antinevritica), B2 (per la crescita e il benessere) e PP. Le donne in gravidanza dovrebbero farsene una scorpacciata, in quanto pieni di acido folico, ma è ideale pure per i bambini.

Siccome stiamo parlando di un frutto che va acquistato quando è maturo, ora vi spiegheremo anche come fare a capire quando lo è e quando no. Bisogna guardare e toccare: l’avocado deve essere morbido a una leggera pressione delle dita. Se è acerbo, si può accelerare la maturazione imprigionandolo in un sacchetto di carta e tenendolo così, a temperatura ambiente, per 3-5 giorni. Se è già maturo, può essere conservato nel frigorifero al massimo per 5-6 giorni.

L’avocado per la pelle e per i capelli

Fin qui abbiamo parlato prevalentemente dell’avocado come di frutto da portare a tavola. Ma, come detto all’inizio, anche la cosmetica ne fa un grande uso. È ricco di nutrienti per il benessere di pelle e pure di capelli. È idratante, riequilibrante ed emolliente. Aiuta a rigenerare il film idrolipidico della pelle (ideale dunque per chi ce l’ha secca) sotto forma di olio o crema viso. Dona elasticità e tono alla pelle che necessita di acqua. Stessi risultati per i capelli, che vengono idratati e nutriti in profondità. Particolarmente adatto, dunque, per chi ha capelli privi di volume, sfibrati e secchi.

Vi state convincendo di quanto bene fa l’avocado? Non è ancora finita qui. Molti sono gli usi che vengono fatti di questo frutto. Tanti sono i negozi che vendono prodotti a base di avocado che possono creare maschere fai-da-te per i capelli. Per ottenerne una ristrutturante, occorrono mezzo avocado maturo, due cucchiai di olio di oliva e due di jojoba. A questo punto, si deve sbucciare e tagliare a pezzetti l’avocado, poi frullarlo o schiacciarlo con una forchetta, unirci l’olio di oliva e l’olio di jojba e mescolare.

È questo il momento di applicare la maschera sui capelli asciutti prima dello shampoo o sui capelli umidi sotto la doccia. Bisogna attendere 15 minuti, il tempo che questa maschera faccia effetto, quindi risciacquare abbondantemente. Attenzione perché, sempre in tema di salute, l’avocado è utile pure per difendere il cuore e il cervello. Insomma, i suoi effetti di benessere si sentono e si vedono davvero dappertutto.