Un’estate con il cinema all’aperto

Distanziamento? Eventi all’aperto? Per Monte San Savino è stata un’occasione perfetta, per poter recuperare dopo molti anni l’appuntamento con il cinema all’aperto.

Presso il suggestivo teatro che fa parte con il Giardino Pensile del complesso architettonico del Palazzo Comunale, prendono qui il via le proiezioni, che si riaccendono e che ci accompagneranno per tutta l’ estate.

Gli appuntamenti con il grande schermo sono il giovedì, con specifiche rassegne a tema, appuntamento nei weekend invece con i film di recente uscita nelle sale. La programmazione è stata ideata e studiata per poter accontentare un po’ tutti, famiglie, giovani e ovviamente i più piccoli.

Per ora  riporto la prima parte di programmazione :

  • 16 luglio: QUA LA ZAMPA 2
  • 18 e 19 luglio: PARASITE
  • 25 E 26 luglio: I MIGLIORI ANNI DELLA NOSTRA VITA

Le proiezioni avranno inizio alle ore 21.30. Il biglietto costerà 4 euro per i film del giovedì e 5 per quelli del sabato e della domenica. Per i bambini fino a 6 anni l’ingresso sarà gratuito. Saranno rigorosamente rispettati i protocolli anti-contagio, garantendo una permanenza nella massima sicurezza.

Questo progetto è un’idea nata dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con l’Azienda Speciale Monteservizi, a cui offriranno il loro contributo anche la Pro Loco e i Quartieri.

“Una prima importante scelta nell’ottica di superare l’emergenza Covid offrendo un’estate comunque ricca di eventi, con formule e idee nuove. Il cinema sarà un’occasione di intrattenimento e relax per i nostri concittadini, per chi verrà da fuori e anche per i turisti che soggiorneranno nella nostra città” spiega il Sindaco Margherita Scarpellini. “Simili iniziative mancano quasi ovunque nella nostra area, anche se tanti residenti lo richiedono. Avendo a disposizione il bellissimo e spazioso Teatro all’aperto, con la possibilità di utilizzare il proiettore digitale acquistato anni fa per il Teatro Verdi, abbiamo creduto giusto proporre quest’idea che valorizza la città e accresce l’offerta culturale, facendo squadra con Monteservizi e con Pro Loco e Quartieri che si occuperanno di gestire la buffetteria”.

Agar S. Accetturo